Molina, la versione di Campiotti 

?Riportiamo in versione integrale il comunicato di Christian Campiotti riguardo al commissariamento del Molina: "Varese, 25/11/2016 DENUNCIA ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PER ABUSO D’UFFICIO E ASSOCIAZIONE A DELINQUERE In riferimento al provvedimento adottato in data odierna dall’ATS Insubria che ha commissariato la Fondazione Molina alle ore 17:00: considero un totale abuso il provvedimento sia nella procedura sia nel merito nei confronti di un Ente di diritto privato. considero l’attività d...

?Riportiamo in versione integrale il comunicato di Christian Campiotti riguardo al commissariamento del Molina: "Varese, 25/11/2016 DENUNCIA ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PER ABUSO D’UFFICIO E ASSOCIAZIONE A DELINQUERE In riferimento al provvedimento adottato in data odierna dall’ATS Insubria che ha commissariato la Fondazione Molina alle ore 17:00: considero un totale abuso il provvedimento sia nella procedura sia nel merito nei confronti di un Ente di diritto privato. considero l’attività dell’ATS dal luglio 2016 un susseguo di abusi nei confronti di un Ente di diritto privato. Come l’Ente ha notificato in data 02/11/2016 con memorie e diffide legali. nella mattinata di domani, sabato 26/11, denuncerò questi abusi alla Procura della Repubblica e denuncerò anche l’associazione a delinquere nei miei confronti. avvierò le procedure legali per cui nei confronti di tutte le persone coinvolte sarà attivata un’azione di responsabilità. saranno immediatamente attivate tutte le procedure di salvaguardia amministrativa presso gli opportuni enti per il reintegro delle sue funzioni del Consiglio di Amministrazione che ha sempre operato nella massima trasparenza e nel pieno rispetto delle normative consone a un Ente di diritto privato. Da ultimo ritengo che politicamente lo Stato e la sua burocrazia devono rispettare gli Enti di diritto privato nella loro libertà. Dopo il deposito presso la procura della Repubblica della suddetta denuncia sarà mio impegno documentare nel merito quanto sopra rendendo pubbliche memorie e diffide comunicate alla dirigenza dell’ATS che è risaputa espressione politica della Lega Nord come lo è il Commissario Straordinario nominato, Dr. Carmine Pallino, uomo di fiducia del Presidente della Regione, Roberto Maroni, dallo stesso già incaricato “nel 2012 di tagliare le spese di gestione del Carroccio ramazzando via i dipendenti della storica sede di via Bellerio. Prima è stato consulente per il dicastero del Welfare, INAIL e Croce Rossa con l’imprimatur dell’allora ministro, poi una raffica di nomine regionali: revisore dell’Agenzia per il marketing territoriale Promos, e nel Consiglio di Vigilanza di ALER….. Infine la holding dell’infrastrutture ASAM e …. sindaco della Fiera di Milano” (vedi l’Espresso del 29/06/2015). Trattandosi dunque di una battaglia politica la combatterò fino in fondo, sicuro del mio operato. Christian Campiotti"