Saronno. Vengo anch'io? no tu no! disabile a casa e gita scolastica annullata

Vengo anch'io? no tu no! disabile a casa. Il lavoro del giornalista porta a conoscere diverse persone, istituzioni e associazioni con mille problematiche ma solitamente si chiede una soluzione del problema.
In questo caso invece il problema lo si crea, ovvero gli insegnanti dell’istituto comprensivo Aldo Moro di Saronno, annullano la gita scolastica a Capalbio prevista da tempo comunicando che sono venute meno le condizioni di sicurezza ...

Vengo anch'io? no tu no! disabile a casa. Il lavoro del giornalista porta a conoscere diverse persone, istituzioni e associazioni con mille problematiche ma solitamente si chiede una soluzione del problema. In questo caso invece il problema lo si crea, ovvero gli insegnanti dell’istituto comprensivo Aldo Moro di Saronno, annullano la gita scolastica a Capalbio prevista da tempo comunicando che sono venute meno le condizioni di sicurezza perché la classe potesse partire in pullman. Alla base ci sarebbe invece l'adesione alla stessa gita da parte di una ragazza disabile, di cui i genitori si erano proposti quali accompagnatori proprio per non arrecare disturbo al gruppo. I genitori della studentessa, che non nascondono le problematiche della malattia della figlia, hanno scritto una lettera al provveditorato agli studi  per denunciare la vicenda. Avevano dato disponbilità ad accompagnarla nella gita che sarebbe durata tre giorni e due notti ma dai docenti è arrivato il diniego, che ha poi comportato l'annullamento della gita scolastica. Se è vero che sono allo studio altre gite in futuro, magari più brevi, che consentano meglio la partecipazione della giovane ma resta tuttavia stucchevole che nonostante l'insegnante di sostegno e la tanto sbadierata integrazione, accadono ancora oggi dei casi come questo.