LA MERKEL “TROMBATA” ALLE REGIONALI IN MECLEMBURGO

LA MERKEL “TROMBATA” ALLE REGIONALI IN MECLEMBURGO Alle consultazioni regionali in Meclemburgo secondo le stime della tv tedesca vincono i socialdemocratici con il 30,5%, il secondo il partito è la destra xenofoba con il 21% mentre la Unione cristiano-democratica è solo terza con il 19%. I nazional-populisti sorpassano per la prima volta la Cdu e la quarantenne leader dell’Alternative fur Deutschland, Frauke Petry, esulta e dichiara "la Merkel è stata catastrofica sui migranti”...

LA MERKEL “TROMBATA” ALLE REGIONALI IN MECLEMBURGO Alle consultazioni regionali in Meclemburgo secondo le stime della tv tedesca vincono i socialdemocratici con il 30,5%, il secondo il partito è la destra xenofoba con il 21% mentre la Unione cristiano-democratica è solo terza con il 19%. I nazional-populisti sorpassano per la prima volta la Cdu e la quarantenne leader dell’Alternative fur Deutschland, Frauke Petry, esulta e dichiara "la Merkel è stata catastrofica sui migranti” La leader del AFD vede nella politica di accoglienza del governo la motivazione del risultato elettorale. Anche il segretario generale della Cdu, Peter Tauber, ammette che la sconfitta è da attribuire "alla diffusa rabbia e protesta nella popolazione" e ha a che fare "chiaramente con la discussione sui profughi". Il test elettorale in Meclemburgo è il primo di cinque che si svolgeranno prima delle elezioni politiche del settembre 2017 e sostanzialmente è poco rilevante perché il land è il terzo meno popolato della Germania (gli elettori erano solo 1,33 milioni). Tra due settimane però si andrà al voto nella città-regione Berlino e se la Cdu farà di nuovo "fiasco", il problema potrebbe diventare molto rilevante. Gallarate 5 settembre 2016 Fabrizio Sbardella