Vaccini, Baldini: complesse le procedure di vaccinazione

"INUTILI LE PROROGHE SE LE PROCEDURE DI VACCINAZIONE RIMARRANNO COMPLESSE"
LA CONSIGLIERA REGIONALE DELLA LOMBARDIA, MARIA TERESA BALDINI, SULL'INIZIATIVA DELL'ASSESSORE GALLERA DI PROROGARE I TEMPI DI VACCINAZIONE DEI FIGLI [caption id="attachment_38294" align="alignleft" width="150"] fuxia people[/caption]   Inutili le proroghe se le procedure di vaccinazione restano così complesse per le famiglie". La consigliera regionale della Lombardia, Maria...

"INUTILI LE PROROGHE SE LE PROCEDURE DI VACCINAZIONE RIMARRANNO COMPLESSE" LA CONSIGLIERA REGIONALE DELLA LOMBARDIA, MARIA TERESA BALDINI, SULL'INIZIATIVA DELL'ASSESSORE GALLERA DI PROROGARE I TEMPI DI VACCINAZIONE DEI FIGLI [caption id="attachment_38294" align="alignleft" width="150"] fuxia people[/caption]   Inutili le proroghe se le procedure di vaccinazione restano così complesse per le famiglie". La consigliera regionale della Lombardia, Maria Teresa Baldini (Fuxia People) solleva più di una perplessità sull'iniziativa dell'assessore alla salute Giulio Gallera, di prorogare di 40 giorni la possibilità di vaccinare i propri figli.  "Forse Gallera ha confuso la quarantena con i quaranta giorni - esordisce Baldini - perchè la sua proposta davvero non ha senso. La verità è che in città come Milano ci sono serie difficoltà per vaccinare i figli e molta gente sarà costretta a rivolgersi a strutture private: le proroghe non hanno molto senso, piuttosto devono essere messe in atto concrete strategie di aiuto e vicinanza agli utenti. Basti pensare a quanto ha fatto la Regione Liguria che ha favorito il collegamento tra le Ats e i cittadini, così da agevolare le richieste. Dato che Milano è diventata meta gettonatissima di turismo sanitario, credo che l'assessore Gallera non possa rimanere indifferente a questa situazione, intraprendendo strategie così dissociate dalla realtà. Che, purtroppo oggi – conclude - è ancora caratterizzata da un iter troppo complesso per accedere alle vaccinazioni".