Marsico(FI):fondi mantenimento colonna mobile prociv, la provincia spieghi

            RISORSE ECONOMICHE COLONNA MOBILE PROCIV VARESE, LUCA MARSICO (FI):
«PROVINCIA DI VARESE SPIEGHI COME SONO STATI SPESI I FONDI EROGATI PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COLONNA MOBILE PROCIV PROVINCIALE»
Milano, 08  settembre 2017
-
«Appare chiaro che la scelta di “lasciare a piedi”  la Colonna Mobile della Provincia di Varese sia ascrivibile esclu...

            RISORSE ECONOMICHE COLONNA MOBILE PROCIV VARESE, LUCA MARSICO (FI): «PROVINCIA DI VARESE SPIEGHI COME SONO STATI SPESI I FONDI EROGATI PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COLONNA MOBILE PROCIV PROVINCIALE» Milano, 08  settembre 2017 - «Appare chiaro che la scelta di “lasciare a piedi”  la Colonna Mobile della Provincia di Varese sia ascrivibile esclusivamente ad una scelta inopinata della stessa Provincia di Varese. Non si dica che l'asserito “buco di bilancio”, sulla cui base, tra l'altro, l'ente provinciale giustificherebbe la cessione di quote della società SEA provocando, così, un sicuro indebolimento del tessuto  provinciale sia stato il freno che non ha consentito di usare i fondi per il loro uso precipuo. Ci sono infatti, ambiti, come la Protezione civile che non possono essere messi in secondo piano e che devono essere considerati come risorse ed asset strategici. Regione Lombardia ha, infatti, trasferito, nel 2015, in conto capitale, i fondi necessari per il mantenimento in funzione ed efficienza delle colonne mobili comprensive delle loro dotazioni facendo, in questo la propria parte e la Provincia di Varese, l'ha fatta? La legge Delrio di riordino delle province ha comportato una difficoltà di bilancio  per gli enti provinciali  con una riduzione od assenza di risorse per il mantenimento della piena operatività delle Colonne Mobili Provinciali. In questo quadro, Regione Lombardia ha, dal 2016, in ogni caso, assegnato a ciascuna provincia risorse utili per le funzioni delegate ma tali emolumenti non essendo vincolati possono essere utilizzati da ogni singola provincia anche per altre funzioni. Regione Lombardia ha più volte esortato le province a produrre un quadro dei costi per le Colonne Mobili Provinciali ma i feedback ad ora sono stati nulli. E' dunque evidente che le responsabilità oggettive, allo stato, per il non funzionamento della Colonna Mobile della Provincia di Varese dell'ente Provincia. Esorto al più presto e, senza ulteriore indugio, a porre rimedio consentendo ai volontari poter usufruire di mezzi e dotazioni in piena efficienza perché l'importanza strategica della Protezione civile come baluardo per la sicurezza e per cittadini e territori è e resta fondamentale per Regione Lombardia e dovrebbe esserlo anche per la Provincia di Varese .» Queste le parole del consigliere regionale Luca Marsico in merito agli stanziamenti dovuti alle colonne mobili della Protezione civile di alcuni territori regionali ed in particolare di Varese e Mantova per inadempimento delle rispettive Province, erogatori dei relativi finanziamenti ottenuti precedentemente da Regione Lombardia.