CASO CHARLIE/ MARIA TERESA BALDINI (FUXIA PEOPLE):DIFENDERE LA SACRALITÀ DELLA VITA

CASO CHARLIE/ MARIA TERESA BALDINI (FUXIA PEOPLE):
“LA POLITICA DEVE LEGIFERARE PER DIFENDERE LA SACRALITÀ DELLA VITA CHE NON PUÒ ESSERE MESSA IN DISCUSSIONE DA UN TRIBUNALE”. 10 Luglio – “Sembra che per una parte della politica la morte sia più importante della vita – afferma la consigliera regionale della Lombardia Maria Teresa Baldini – mi auguro che per il piccolo Charlie vinca il buon senso e che il tribunale inglese oggi si esprima a favore dell’interv...

CASO CHARLIE/ MARIA TERESA BALDINI (FUXIA PEOPLE): “LA POLITICA DEVE LEGIFERARE PER DIFENDERE LA SACRALITÀ DELLA VITA CHE NON PUÒ ESSERE MESSA IN DISCUSSIONE DA UN TRIBUNALE”. 10 Luglio – “Sembra che per una parte della politica la morte sia più importante della vita – afferma la consigliera regionale della Lombardia Maria Teresa Baldini – mi auguro che per il piccolo Charlie vinca il buon senso e che il tribunale inglese oggi si esprima a favore dell’intervento dei nove esperti internazionali di sindrome mitocondriale del DNA, coadiuvati dall’ospedale Bambino Gesù di Roma per tentare una cura sperimentale.” “La tutela della vita e della salute dell’individuo parte dalle capacità di trasmettere il valore della vita e non può mai venire meno. Nonostante ciò, spesso chi è preposto a proteggere le vite delle persone non è tutelato – osserva la consigliera regionale – dalle forze dell’ordine che devono rispondere a tutti sulla correttezza del loro operato, al medico che è spesso messo in discussione da una politica ormai senza testa e senza anima ma soprattutto incapace di dare valore a chi i valori della vita li protegge quotidianamente. Occorre legiferare per difendere la vita – conclude la Baldini – la sacralità della vita non può essere messa in discussione da un tribunale. E anche la Regione Lombardia deve dare un segnale forte in tal senso"     Gruppo Misto Consiglio Regionale della Lombardia