Aggressioni alle donne, lo sport può aiutare a prevenirle

Aggressioni alle donne,episodio accaduto a Milano in viale Liguria Mercoledì un altro terribile episodio ha visto protagonista una giovane di ventottanni che è riuscita sfuggire ad uno stupro, dopo essere stata avvicinata da uno straniero in viale Liguria a Milano. Grazie all'intervento di alcuni passanti la donna è riuscita ad evitare le molestie del trentunenne, e anzi, i tre uomini hanno avuto la prontezza di inseguire e bloccare il molestatore fino all'arrivo delle forze ...

Aggressioni alle donne,episodio accaduto a Milano in viale Liguria Mercoledì un altro terribile episodio ha visto protagonista una giovane di ventottanni che è riuscita sfuggire ad uno stupro, dopo essere stata avvicinata da uno straniero in viale Liguria a Milano. Grazie all'intervento di alcuni passanti la donna è riuscita ad evitare le molestie del trentunenne, e anzi, i tre uomini hanno avuto la prontezza di inseguire e bloccare il molestatore fino all'arrivo delle forze dell'ordine. La polizia ha catturato il presunto aggressore, un giovane romeno con precedenti per stupro, che nel 2012 era stato condannato a due anni di carcere per un’altra aggressione. Dopo l'ennesimo episodio di violenza nei confronti di una donna a Milano, la consigliera regionale della Lombardia, Maria Teresa Baldini (Fuxia People), insiste sull'importanza di "propinare lo sport da giovanissimi".  [caption id="attachment_38295" align="alignleft" width="269"] Maria Teresa Baldini[/caption] L'educazione sportiva agevola la reattività e può essere un valido antidoto al moltiplicarsi di aggressioni nei confronti delle donne. "In tempi recenti - argomenta Baldini - si sta affermando l'organizzazione di sporadici corsi di autodifesa per donne ma è ancora troppo poco. Manca la cultura di base di pratica dello sport che deve iniziare dalle scuole in modo serio e convinto. L'educazione sportiva serve a mente e a corpo e aiuta a sviluppare la reattività in caso di pericolo. Ci sono popoli che hanno ben radicato questo concetto, mentre in Italia purtroppo gli impianti meno funzionali spesso sono proprio nelle scuole. Da ex campionessa europea di basket - insiste Baldini - so i benefici della pratica delle discipline sportive che possono davvero essere motivo di percezione anche di maggior sicurezza per le giovani, oggi sempre più limitate nella possibilità di circolare da sole o di uscire quando viene sera".