Rianimazione in P.zza Libertà a Gallarate

I manichini erano pronti in P.zza Libertà a , erano a disposizione dei 500 studenti delle scuole superiori cittadine per imparare le manovre di rianimazione. I soccorritori del 118 e gli http://I manichini erano pronti in P.zza Libertà a Gallarate, erano a disposizione dei 500 studenti delle scuole superiori cittadine per imparare le manovre di rianimazione.operatori della Croce Rossa Italiana, l’ANPAS Lombardia, la croce Bianca di Milano, FVS e Ama il tuo cuore onlus tutti i...

I manichini erano pronti in P.zza Libertà a , erano a disposizione dei 500 studenti delle scuole superiori cittadine per imparare le manovre di rianimazione.

I soccorritori del 118 e gli http://I manichini erano pronti in P.zza Libertà a Gallarate, erano a disposizione dei 500 studenti delle scuole superiori cittadine per imparare le manovre di rianimazione.operatori della Croce Rossa Italiana, l’ANPAS Lombardia, la croce Bianca di Milano, FVS e Ama il tuo cuore onlus tutti in piazza per insegnare agli studenti le  manovre di rianimazione cardiopolmonare necessarie per ottenere il  diploma di “soccorritore BLSD” (Operatore Laico di Rianimazione cardiopolmonare di base e defibrillazione precoce). L’evento era dedicato a tutti gli studenti di quarta superiore che, dopo le opportune spiegazioni, si sono inginocchiati al fianco dei manichini per eseguire le manovre rianimatorie. [caption id="attachment_71109" align="alignleft" width="458"] Rianimazione in P.zza Libertà a Gallarate[/caption] I temi d’esame sono stati il massaggio cardiaco, la respirazione bocca a bocca e l’applicazione dei sensori del defibrillatore che studia la situazione e decide se rilasciare la scarica. Bisogna ascoltare il macchinario e poi decidere: nel caso decida per la scarica, il soccorritore deve sgomberare il campo, altrimenti prosegue con il massaggio cardiaco che è una manovra da ripetere per trenta volte. All’evento ha partecipato anche il Sindaco di Gallarate Andrea Cassani e anche lui si è sottoposto alla prova di rianimazione. Gallarate 22 aprile 2018 La Redazione