MediaWorld annuncia taglio dei dipendenti: sciopero

MediaWorld annuncia taglio dei dipendenti e chiusure a seguito di perdite per 17 milioni di euro e i sindacati indicono  uno sciopero. Oggi sciopero dei lavoratori di contro la decisione della società di tagliare i punti vendita di Milano Centrale e Grosseto, di chiudere la
solidarietà, che scadrà da aprile, nelle province dove ci fossero ancora degli esuberi (l’azienda ha comunicato di non voler chiedere proroghe). Inoltre, la società non applicherà pi...

MediaWorld annuncia taglio dei dipendenti e chiusure a seguito di perdite per 17 milioni di euro e i sindacati indicono  uno sciopero.

Oggi sciopero dei lavoratori di contro la decisione della società di tagliare i punti vendita di Milano Centrale e Grosseto, di chiudere la solidarietà, che scadrà da aprile, nelle province dove ci fossero ancora degli esuberi (l’azienda ha comunicato di non voler chiedere proroghe). Inoltre, la società non applicherà più il 90% di maggiorazione domenicale portandola al 30 per cento, come previsto dal contratto del commercio. e non riconoscerà più il bonus presenza. La dirigenza della MediaWorld sostiene che le decisioni sono conseguenti a perdite di gestione per 17 milioni di euro. Dallo scorso luglio la società, che gestisce la famosa catena di distribuzione di elettrodomestici e prodotti hi-tech, non è stata più disponibile al confronto con le parti sociali. Lo sciopero è stato indetto dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs. Tra i punti vendita di Varese, Gallarate e Busto Arsizio sono coinvolti circa 100 lavoratori. Gallarate 3 marzo 2018 La Redazione