Saronno, inquietante il ritrovamento di ossa umane

Inquietante il ritrovamento di ossa umane a Saronno, si tratterebbe di parti di gambe e un cranio.

Il loro ritrovamento in un’isola ecologica ha fatto pensare a chissà quali cose terribili, ma l’intervento dei Carabinieri e della Procura ha fatto chiarezza.

Il Procuratore di Busto, Gianluigi Fontana ha   attivata la usuale procedura per "l'identificazione di corpi di persone decedute prive di identità”.

Il risultato dell’analisi dei reperti ritrovati ha svelato l’arcano, si tratterebbe di scheletri umani smaltati al di fuori delle normali vie previste in questi casi.

I rifiuti sanitari infatti contengono microrganismi potenzialmente dannosi che possono infettare i pazienti ospedalieri, gli operatori sanitari e il pubblico in generale.
La legislazione c'è :

Allegato1109767

allegato1109767.pdf