“Donne in Castellanza”, il ciclo di appuntamenti si articola in quattro incontri

“Donne in . La chiamano medicina olistica o complementare. Il concetto designa l’ampia galassia di cure palliative che si pongono come alternative alla medicina tradizionale. Ma in che cosa consistono? Che benefici arrecano? Come avvicinarsi a esse? A Castellanza sarà possibile avere una risposta almeno ad alcuni di questi interrogativi grazie a una serie di appuntamenti promossi a partire da martedì 27 febbraio e fino al 25 maggio alla scuola superiore Caterina Alba...

“Donne in . La chiamano medicina olistica o complementare. Il concetto designa l’ampia galassia di cure palliative che si pongono come alternative alla medicina tradizionale. Ma in che cosa consistono? Che benefici arrecano? Come avvicinarsi a esse? A Castellanza sarà possibile avere una risposta almeno ad alcuni di questi interrogativi grazie a una serie di appuntamenti promossi a partire da martedì 27 febbraio e fino al 25 maggio alla scuola superiore Caterina Albasio di via Pomini 13. Figlio di un’iniziativa organizzata da assessorato alla cultura e comitato “Donne in Castellanza”, il ciclo di appuntamenti si articola in quattro incontri ed è imperniato sulla filosofia di Osho, colui che ha impostato il suo pensiero sulla capacità di fare emergere in ciascuno la consapevolezza della propria vita e della capacità di poterla governare attraverso condotte accorte e metodiche. Le sue opere sono state curata da Anand Videha Ricci e hanno conosciuto ampia diffusione. I quattro incontri costituiranno anche l’occasione per sgomberare il campo da qualche luogo comune e per conoscere più da vicino un metodo alternativo di cura medica complementare alle terapie istituzionali.   Cri. Co.