Busto, ultimo appuntamento con la Stagione Cameristica 2016

Comunicato stampa n. 455 del 17 ottobre 2016   OGGETTO:
ultimo appuntamento CON LA Stagione Cameristica 2016     Venerdì 21 ottobre alle ore 21.00 è in programma il quinto e ultimo appuntamento della Stagione di Musica da Camera, a cura dell’Associazione Culturale Musikademia, con il sostegno di Bianchi Stefano Assicurazioni e con il Patrocinio dell’Amministrazione comunale. A Villa Calcaterra andrà in scena il concerto “Dal duo al quintetto nel Settecento” con Carlo Ba...

Comunicato stampa n. 455 del 17 ottobre 2016   OGGETTO: ultimo appuntamento CON LA Stagione Cameristica 2016     Venerdì 21 ottobre alle ore 21.00 è in programma il quinto e ultimo appuntamento della Stagione di Musica da Camera, a cura dell’Associazione Culturale Musikademia, con il sostegno di Bianchi Stefano Assicurazioni e con il Patrocinio dell’Amministrazione comunale. A Villa Calcaterra andrà in scena il concerto “Dal duo al quintetto nel Settecento” con Carlo Battioli e Gaia Ghidini, Violini; Carmen Alegre Hernandez, Viola; Christine Cullen, Violoncello; Giulia Crosta, Flauto Traverso.   Come suggerisce il titolo della serata, i musicisti eseguiranno brani di alcuni tra i compositori più noti dell’epoca barocca e classica con un percorso che non sarà di tipo cronologico ma basato sull’ampliamento dell’organico: duo, trio, quartetto e quintetto.   Nel corso del concerto, il pubblico potrà ascoltare brani di G.P. Telemann (1681-1767), compositore tedesco considerato tra i maggiori musicisti dell’epoca apprezzato anche da J.S. Bach e G.F. Händel, I. Pleyel (1757-1831), compositore allievo di F. J. Haydn e noto editore nonché costruttore di pianoforti, e del violinista e violista K. Stamitz (1745-1801). Non potevano mancare i nomi di F.J. Haydn (1732-1809) e W.A. Mozart (1756-1791). Di Haydn verrà eseguito il primo dei quattro Trii Londinesi composti nel 1799 originariamente per due flauti e violoncello e in quest’occasione eseguiti con l’organico flauto, violino e violoncello. Di W.A. Mozart si potrà ascoltare il Quartetto n°3 in Sol maggiore KV 156 appartenente ad una raccolta di sei quartetti risalenti al 1772, anno del suo terzo ed ultimo soggiorno in Italia.   L’ingresso è libero.