Successo per “Radici al sole”:libro di Pinuccia Bossi, poetessa fagnanese

Successo per 
“Radici al sole”, libro di Un'aula magna gremita ha tributato il giusto riconoscimento alle liriche dialettali della poetessa fagnanese
Grande successo letterario e di partecipazione per la presentazione del libro dal titolo 

Radici al sole
, composto dai versi dialettali fagnanesi di 
Pinuccia Bossi
, organizzata dal Circolo Culturale l’Alba con il patrocinio della Pro Loco e d...

Successo per  “Radici al sole”, libro di Un'aula magna gremita ha tributato il giusto riconoscimento alle liriche dialettali della poetessa fagnanese Grande successo letterario e di partecipazione per la presentazione del libro dal titolo Radici al sole, composto dai versi dialettali fagnanesi di Pinuccia Bossi, organizzata dal Circolo Culturale l’Alba con il patrocinio della Pro Loco e del Comune di Fagnano Olona. L’incontro con l’autrice si è svolto in una aula magna stracolma, nella Scuola media Enrico Fermi in Piazza Alfredo di Dio a Fagnano Olona. A presentare l’autrice ha pensato Alfredo Maestroni, Presidente del Circolo Culturale l’Alba, mentre la orefazione del volume è stata redatta e letta al pubblico da Sergio Belvisi, a cui sono susseguite alcune letture poetiche. La forza del momento era la mimica, la musicalità, il grande "credo" che Pinuccia inserisce in ogni suo elaborato e a cui riesce sempre a dare una morale o un pensiero conclusivo positivo. Aneddoti, racconti, piccole prese in giro si sono alternati a microfono grazie al coordinamento di Fausto Bossi, a perfette descrizioni della situazione o dell’ambiente di cui si parla o di come era ammobiliata e che usanza aveva la casa contadina dei nostri nonni. Bastava ascoltare le parole lette per avere davanti a sé l’immagine della propria nonna mentre cucinava sulla stufa a legna o seduta sulla balla di fieno a lavorare a maglia. Attimi di vita vissuta, narrati deliziosamente in lingua locale ma facilmente comprensibili a tutti i presenti in sala che infatti hanno risposto applaudendo calorosamente durante l’evento. Anche il Sindaco Federico Simonelli e l’Assessore alla Cultura Giuseppe Palomba sono rimasti positivamente colpiti dalla bellezza del momento ed entrambi hanno proposto una valorizzazione del dialetto verso i giovani in collaborazione con le scuole, per non disperdere questo patrimonio ricco di tradizioni locali riscoperto ed esaltato nel libro di Pinuccia. Dalla storia, alla famiglia, ai nipoti che crescono, agli amici conosciuti, a frammenti di vita che riaffiorano alla memoria; tutti ricordi raccontati con grande rispetto e conservando i valori di una volta, oggi purtroppo sempre meno presenti nella società. Da brava mamma e nonna non poteva mancare anche la parte culinaria e per ringraziare tutti i presenti di essere intervenuti così in tanti, Pinuccia ha fatto assaggiare la tipica "Bursela", prima di concedersi alla foto di famiglia, ai complimenti e agli autografi tra gli applausi. redazione  Varese Press