Busto:interrogazione Pulizia cimitero di Borsano da parte di Brugnone (PD)

Interrogazione Pulizia cimitero di Borsano Busto Arsizio, 20 settembre 2016
  Al Sindaco di Busto Arsizio
                                                           Emanuele Antone...

Interrogazione Pulizia cimitero di Borsano Busto Arsizio, 20 settembre 2016   Al Sindaco di Busto Arsizio                                                            Emanuele Antonelli   Al Presidente del Consiglio comunale                                                            Valerio Mariani     Oggetto: Interrogazione con risposta nel “periodo delle interrogazioni” – Pulizia cimitero di Borsano   Premesso che
  • alcuni cittadini di Busto Arsizio hanno segnalato la costante sporcizia presente nei pressi delle tombe presenti nel cimitero di Borsano;
 
  • nello specifico (come da foto allegate) vi è una costante presenza di piccioni che sporcano con i propri escrementi le tombe stesse e i mezzi (per esempio la scala) che permettono ai cari dei defunti di accedere alle tombe;
 
  • alcuni cittadini hanno inoltre segnalato l’avvenuta rottura, da parte degli addetti alla pulizia, dei fiori disposti sulle tombe dei cari defunti;
  considerato che
  • tale sporcizia sembra durare nel tempo senza che ci sia un servizio di pulizia adeguato,
  tutto ciò premesso e considerato il sottoscritto Consigliere Comunale Chiede di conoscere  
  • chi si occupa della pulizia del cimitero di Borsano;
  • cosa prevedono gli accordi tra l’Amministrazione e chi si occupa del servizio di pulizia (ogni quanto il cimitero viene pulito, con quali modalità, quale servizio minimo deve essere garantito);
  • quanto costa all’Amministrazione il servizio di pulizia del cimitero di Borsano;
  • se è prevista una sanzione in caso di mancato adempimento del servizio di pulizia;
  • come l’Amministrazione intenda procedere per sopperire al disservizio in oggetto.
    Cordiali saluti, Massimo Brugnone  (Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3, comma 2, del decreto legislativo n.39 del 1993)