Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Busto Arsizio, al Fratello Sole arriva NataLì

Dopo le feste natalizie, al Fratello Sole riprende la XIX rassegna teatrale Piccoli Passi: in questa edizione si affronta il tema “La scena è femminile” attraverso le proposte di alcune artiste che usano linguaggi differenti.

Il prossimo appuntamento si terrà sabato 19 gennaio 2019 alle ore16.30. Gabriella Roggero (Angera) ci accompagnerà in un viaggio alla ricerca della felicità con NataLì, spettacolo di marionette bunraku, burattini a guanto, pupazzi e attori, adatto ad ogni pubblico dai quattro anni in su. Costo del biglietto € 5,00.

NataLì
è proprio nata lì, non qui. Arriva da una terra lontana e stupenda,
dove tuttavia lei e la sua famiglia non riescono a vivere perché in
preda a fame e sete.

Affronta così un viaggio e l’arrivo in una terra nuova… come sarà accolta? Saranno
l’affetto e gli insegnamenti dei genitori e dei nonni a darle forza,
quella forza che le consentirà di affrontare un drago e liberare la
Regina NataQui.

Gabriella
Roggero si è laureata all’Accademia di Brera come scenografa (dopo il
diploma presso il Liceo Artistico di Busto Arsizio), ha studiato danza
classica e contemporanea e ha seguito un corso di recitazione con Dario
Fo.

Già
protagonista di celebri trasmissioni televisive rivolte all’infanzia,
da tempo calca le scene di tutta Italia con le sue storie e i suoi
burattini e pupazzi. In questo spettacolo presenta un lavoro di
altissimo profilo sia tecnico che di contenuti.

NataLì
offre spunti di riflessione più che mai attuali, dove non si
suggeriscono solo interrogativi, ma si aprono gli occhi e il cuore per
emozionarsi attraverso forme e azioni.

Al
Fratello Sole prosegue anche il “Progetto Scuola: Cinema – Teatro –
Letteratura” con un ampio panorama di proposte diversificate in base
all’età, dai 4 ai 13 anni.

Si
tratta di un’opportunità culturale e formativa interessante per bambini
e ragazzi, che attraverso la partecipazione collettiva delle classi
possono vivere un’esperienza di grande impatto.

Lascia un commento