Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Abusi del governo Gentiloni. La sede dello stabilimento in etichetta dei prodotti alimentari e’ un must eppure..

di Giuseppe Criseo

La vicenda viene spiegata da https://www.greatitalianfoodtrade.it:Il governo Gentiloni però ha deliberatamente violato le regole europee che presiedono all’adozione delle norme tecniche nazionali. Con la certezza di privare di efficacia sia il d.lgs. 145/17 (recante obbligo di indicare la sede dello stabilimento sulle etichette dei prodotti alimentari ‘Made in Italy’), sia i decreti ministeriali sull’origine di grano e semola nella pasta, latte nei latticini, riso, pomodoro nelle conserve.

Tutti i citati decreti sono incostituzionali (per violazione del Trattato sul Funzionamento dell’UE, TFUE), si noti bene, non a causa dell’Europa ‘cattiva’. La quale pure – con l’appoggio di Gentiloni e degli eurodeputati italiani che ancora siedono a Strasburgo – ha adottato l’osceno regolamento ‘Origine Pianeta Terra. (1) I decreti sono illegittimi invece perché Paolo Gentiloni, Maurizio Martina e Carlo Calenda – i sedicenti ‘amici dell’Europa’ – hanno calpestato le regole di base.

La questione dello stabilimento che dovrebbe essere presente nella etichettatura e’ stata gestita male dal governo Gentiloni, il testo italiano avrebbe dovuto essere comunicato alla Commissione Europea ( tanto per cambiare siamo succubi anche in questo campo).

L’idea di fondo era giusta per salvaguardare il made in Italy ma e’ stata male gestita, così e’risultato:”Andrea Olivero, ex braccio destro di Maurizio Martina, aveva intimato allo scrivente di rimuovere gliarticoli dedicati alle balle spaziali del governo guidato da Paolo Gentiloni sulla sede dello stabilimento. Senza ricevere soddisfazione, poiché Great Italian Food Trade è Fedele alla Linea dell’informazione veritiera e critica, senza bavagli “.

Risultato evidenziato da Dongo di Great Italian Food Trade :

Tutti i citati decreti sono incostituzionali (per violazione del Trattato sul Funzionamento dell’UE, TFUE), si noti bene, non a causa dell’Europa ‘cattiva’. La quale pure – con l’appoggio di Gentiloni e degli eurodeputati italiani che ancora siedono a Strasburgo – ha adottato l’osceno regolamento ‘Origine Pianeta Terra. (1) I decreti sono illegittimi invece perché Paolo Gentiloni, Maurizio Martina e Carlo Calenda – i sedicenti ‘amici dell’Europa’ – hanno calpestato le regole di base.

Lascia un commento