Rischio salmonella: ritirato "Pancake & Waffle Mix" della Stonewall Kitchen

OMUNICATO STAMPA
Rischio salmonella: ritirato "Pancake & Waffle Mix" della Stonewall Kitchen. A lanciare l'allarme il Dipartimento dell'agricoltura del Maine (USA) che ha imposto il ritiro immediato dell'alimento. Il batterio è stato trovato in un impianto di produzione di un fornitore
  A lanciare l'allarme è la Maine Department of Agriculture, agenzia della sicurezza agroalimentare statunitense. L'alimento "incriminato" è lo Ston...

OMUNICATO STAMPA

Rischio salmonella: ritirato "Pancake & Waffle Mix" della Stonewall Kitchen. A lanciare l'allarme il Dipartimento dell'agricoltura del Maine (USA) che ha imposto il ritiro immediato dell'alimento. Il batterio è stato trovato in un impianto di produzione di un fornitore   A lanciare l'allarme è la Maine Department of Agriculture, agenzia della sicurezza agroalimentare statunitense. L'alimento "incriminato" è lo Stonewall Kitchen. Nello specifico sono i lotti del Cinnamon Apple Pancake & Waffle Mix con data di scadenza 15 febbario 2018, l'Orange Cranberry Pancake & Waffle Mix con data di scadenza 16 febbario 2018 e il Toasted Coconut Pancake & Waffle Mix con data di scadenza 30 novembre 2017. Lo rendono noto i media americani. Il richiamo comprende solo un numero limitato di prodotti mentre tutti gli altri prodotti Stonewall Kitchen sono sicuri. «Questo richiamo - ha spiegato la società in un comunicato - è a titolo puramente precauzionale volontario, poichè vogliamo impedire che i nostri clienti acquistino e consumino uno dei prodotti menzionati». La filiale americana invita pertanto i clienti a non consumare questi prodotti. Non sono coinvolti dal provvedimento i paesi europei anche se non è ancora chiaro se i prodotti interessati dal ritiro abbiano raggiunto anche il mercato italiano. Infatti dal mese di aprile 2013, Alpes è ufficialmente l’importatore e il distributore esclusivo per l’Italia di Stonewall Kitchen, USA. Oggi Stonewall Kitchen rappresenta l’industria Americana di riferimento nel settore delle specialità alimentari di qualità, attraverso numerose divisioni commerciali e oltre 40 distributori esteri. Giovanni D'Agata, presidente dello “ Sportello dei Diritti” invita, pertanto, a prestare la massima attenzione agli acquisti via internet anche su siti stranieri e negozi online come Amazon, Prozis, Veggie Shop24 e Walmart e a quanto acquistato da ora ai prossimi mesi. Nessun prodotto dovrebbe giungere nei nostri negozi, perché i prodotti già in viaggio verso l'Italia dovrebbero essere stati bloccati e rispediti indietro. Di nuovo, una cautela nella verifica di quanto acquistato non è mai troppa. Lecce, 09 dicembre 2016                                                                                                                                                                                              Giovanni D’AGATA