GdF/Malpensa,SEQUESTRATA DROGA PER QUASI 500 GRAMMI DAI BASCHI VERDI

GUARDIA DI FINANZA VARESE: ARRESTATO SPACCIATORE DICIANNOVENNE E SEQUESTRATA DROGA PER QUASI 500 GRAMMI DAI BASCHI VERDI DI MALPENSA. La sicurezza dei passeggeri in partenza ed in arrivo presso lo scalo di Malpensa viene assicurata anche grazie all’impegno dei militari del Nucleo Operativo Antiterrorismo Pronto Impiego del Gruppo Malpensa. I baschi verdi, infatti, assicurano la costante vigilanza dell’intera area aeroportuale, delle aree antistanti le Sale arrivi e partenze, a presidio dell’i...

GUARDIA DI FINANZA VARESE: ARRESTATO SPACCIATORE DICIANNOVENNE E SEQUESTRATA DROGA PER QUASI 500 GRAMMI DAI BASCHI VERDI DI MALPENSA. La sicurezza dei passeggeri in partenza ed in arrivo presso lo scalo di Malpensa viene assicurata anche grazie all’impegno dei militari del Nucleo Operativo Antiterrorismo Pronto Impiego del Gruppo Malpensa. I baschi verdi, infatti, assicurano la costante vigilanza dell’intera area aeroportuale, delle aree antistanti le Sale arrivi e partenze, a presidio dell’intero territorio della provincia nonché, quando richiesto, concorrono al dispositivo di ordine e sicurezza pubblica. Nei giorni scorsi, proprio durante un’attività di repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti svolta nel comune di Gallarate (VA), veniva fermato, controllato e trovato in possesso di 5 gr. di marijuana un ventiduenne, in seguito segnalato alla locale Prefettura. Le successive indagini espletate dai militari consentivano di identificare lo spacciatore e l’indirizzo dello stesso, ove poche ore prima il giovane aveva acquistato la sostanza stupefacente appena sottoposta a sequestro. Nell’immediatezza i “Baschi Verdi” si portavano presso l’abitazione dello spacciatore, sita anche questa in Gallarate (VA). Giunti sul posto, i militari notavano dalla finestra dell’appartamento, la presenza di un giovane ragazzo che espletava la funzione di “sentinella”, in grado di dare l’allarme in presenza di eventuali appartenenti alle Forze di Polizia. Inoltre, a presidio dell’ingresso dell’abitazione, era stato sistemato un cane di razza “Pit Bull”. Dopo alcune ore di appostamento, la “sentinella” ed un altro ragazzo uscivano dall’appartamento e venivano prontamente intercettati dai “Baschi Verdi” i quali, indotti dal comportamento tenuto dai ragazzi che mostravano forti segni di nervosismo, decidevano di entrare nell’abitazione, al fine di ricercare eventuale sostanza stupefacente ivi celata. La perquisizione all’interno dell’alloggio, effettuata anche con l’ausilio di un’unità cinofila del Gruppo di Malpensa, composta dal conduttore e dal cane “Banny”, un pastore tedesco a pelo lungo, dava esito positivo in quanto venivano rinvenuti, abilmente occultati all’interno di un vaso, oltre 400 grammi di marijuana pronta per essere smerciata. A questo punto, sentito anche il Sostituto Procuratore presso la Procura delle Repubblica di Busto Arsizio, dott. Luca Pisciotta, i militari procedevano all’arresto dello spacciatore, un diciannovenne italiano (O.K.I.), che veniva condotto presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio (VA) a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.