Festa dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate.

Il 4 novembre 1918, con l'annessione di Trento e Trieste, l'Italia vinceva la prima guerra mondiale. Una guerra che occorreva vincere per portare a compimento quel processo unitario cominciato con la prima guerra d'indipendenza nel 1848. Non è leggenda, ma una pagina della storia in cui si è combattuto, come mai era successo fino ad allora, contro altri stati che volevano minare la nostra unità e la nostra sovranità. Non dimentichiamo tutti quegli ital...

Il 4 novembre 1918, con l'annessione di Trento e Trieste, l'Italia vinceva la prima guerra mondiale. Una guerra che occorreva vincere per portare a compimento quel processo unitario cominciato con la prima guerra d'indipendenza nel 1848. Non è leggenda, ma una pagina della storia in cui si è combattuto, come mai era successo fino ad allora, contro altri stati che volevano minare la nostra unità e la nostra sovranità. Non dimentichiamo tutti quegli italiani che con l'uniforme l'hanno difesa fino all'estremo delle loro forze, ma neanche tutti gli altri che hanno comunque sofferto pur di riscattarsi ed imporsi all'ammirazione del mondo. Festeggiamo allora la nostra festa italiana con dignità ed onore. Tempo a dietro era molto più sentita ma è giunto il momento, oggi più che mai, di ritrovare la nostra identità nazionale per noi stessi e per il nostro orgoglio. Siamo italiani. Andrea Del Piano Azione Nazionale Cassano Magnago