BULLISMO A CASSANO IN UN ISTITUTO PROFESSIONALE.

casi che si ripetono in diversi comuni anche del varesotto.
A Cassano per tutto il mese di gennaio, c’e’ stato un episodio non singolo ma ripetuto per tutto il mese. La persona di cui parliamo e’ una ragazza che a causa delle botte si e’ dovuta recare pure al pronto soccorso. Non si parla quindi di soli atti persecutori, già di per se’ dannosi e per la psiche ma anche di altro. La persecuzione alla fine, e’ stata denunciata alla direzione della scuola che h...

casi che si ripetono in diversi comuni anche del varesotto. A Cassano per tutto il mese di gennaio, c’e’ stato un episodio non singolo ma ripetuto per tutto il mese. La persona di cui parliamo e’ una ragazza che a causa delle botte si e’ dovuta recare pure al pronto soccorso. Non si parla quindi di soli atti persecutori, già di per se’ dannosi e per la psiche ma anche di altro. La persecuzione alla fine, e’ stata denunciata alla direzione della scuola che ha allertato i Carabinieri per le indagini dovute, si parla di altre ragazze e probabilmente anche di qualche genitore che avrebbe dovuto e potuto intervenire per sedare gli animi e fare di tutto per rimuovere tali episodi. L’iter prevede che la denuncia sia vagliata dalla Procura della Repubblica e del Tribunale dei Minori. Cosa si intende per bullismo? Viene descritto così nel sito dei Carabinieri: http://www.carabinieri.it/cittadino/consigli/tematici/questioni-di-vita/il-bullismo/il-bullismo Il bullismo diretto fisico si manifesta in molti modi, per esempio nel picchiare, prendere a calci e a pugni, spingere e appropriarsi degli oggetti degli altri o rovinarli. Il bullismo diretto verbale implica azioni come minacciare, insultare, offendere, esprimere pensieri razzisti, estorcere denaro e beni materiali. Il bullismo indiretto è meno evidente e più difficile da individuare ma altrettanto dannoso per la vittima. Si tratta di episodi che mirano deliberatamente all'esclusione dal gruppo dei coetanei, all'isolamento e alla diffusione di pettegolezzi e calunnie sul conto della vittima. Ricordiamo quanto scritto da noi : https://www.varesepress.info/2017/10/stefy-mamma-coraggio-di-cassano-denuncia-i-bulli-a-scuola/