BA PER l’INFANZIA E L’ADOLESCENZA: IL PROGRAMMA DEI PRIMI GIORNI

Comunicato stampa n. 505 del 16 novembre 2016   OGGETTO:
BA PER l’INFANZIA E L’ADOLESCENZA: IL PROGRAMMA DEI PRIMI GIORNI DELLA SETTIMANA DEDICATA AI DIRITTI DEI MINORI   In occasione della Giornata Mondiale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che si celebra il 20 novembre, l’Amministrazione Comunale e numerose realtà del territorio propongono “B.A. per l’Infanzia e l’Adolescenza”, una rassegna di eventi, incontri, mostre e giochi in programma da
giovedì...

Comunicato stampa n. 505 del 16 novembre 2016   OGGETTO: BA PER l’INFANZIA E L’ADOLESCENZA: IL PROGRAMMA DEI PRIMI GIORNI DELLA SETTIMANA DEDICATA AI DIRITTI DEI MINORI   In occasione della Giornata Mondiale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che si celebra il 20 novembre, l’Amministrazione Comunale e numerose realtà del territorio propongono “B.A. per l’Infanzia e l’Adolescenza”, una rassegna di eventi, incontri, mostre e giochi in programma da giovedì 17 a mercoledì 23 novembre, rivolti a bambini, ragazzi e famiglie. Il titolo scelto per questa edizione è “SENZA...diritti”, per far riflettere sulla necessità che si debba fare ancora molto per garantire a tutti i bambini e a tutti gli adolescenti i diritti che spettano loro.   La settimana si apre domani 17 novembre con la proiezione del film di Michel Gondry Microbo & Gasolina (Francia 2015), in programma al Cinema Teatro Fratello Sole alle 16 e alle 21. Una commedia con Ange Dargent, Théophile Baquet, Diane Besnier, Audrey Tautou, in cui si racconta la storia di due adolescenti attraverso la Francia e lungo strade secondarie che conducono alla maturità Microbo, come lo chiamano tutti, ha 14 anni, il talento per il disegno e una passione per una compagna di classe. Esile e introverso, la sua sensibilità spiccata gli aliena i compagni, bulli e gradassi e sempre in cerca di guai. L'ingresso in classe di Gasolina, adolescente forbito che miscela fantasia e idrocarburi, cambia la sua vita e il suo modo di guardare il mondo. Incoraggiato dall'inesauribile immaginazione di Gasolina, Microbo scopre un coraggio che non aveva mai sospettato, esponendo i suoi disegni in una galleria d'arte, confessando a Laura il suo sentimento e abbandonando la provincia per l'avventura. Perché Microbo e Gasolina costruiranno una casa su ruote e lasceranno Versailles. Figli di madri depresse e lunari (Microbo) o ingombrati e accidiose (Gasolina), i giovani protagonisti impiegano la propria creatività e la propria arte per fuggire le famiglie e la provincia che gli ha affibbiato soprannomi arbitrari. Microbo e Gasolina è un'educazione sentimentale (Théo sente i sentimenti di Daniel), un viaggio emozionante e coinvolgente ma anche faticoso e doloroso perché parte dall'avvertimento di una duplice solitudine e si conclude con una separazione. In serata, alle 21 la scuola dell’Infanzia Pontida ospita una conferenza a cura della Cooperativa Davide rivolta ai genitori. Il titolo è “Le parole per crescere”: sarà la psicoterapeuta Daniela Girola a spiegare quali sono le parole più importanti da usare nel percorso educativo dei più piccoli.   Il 18 novembre alle 18.00 al Sempre Pronto di piazza san Giovanni è prevista l’inaugurazione dell’iniziativa, l’assessore all’inclusione sociale Miriam Arabini presenterà la mostra fotografica di Veronica Garavaglia “Oltre lo sguardo. Così vicini, così lontani”. Una mostra, a cura dell’associazione Bianca Garavaglia e progettata da Patrizia Corbo,  che mette in evidenza i volti di bambini di ogni provenienza, normodotati o disabili, sani o con gravi malattie, ma.....accomunati dal loro essere bambini e creditori nei confronti degli adulti di affetto, cura, rispetto: le immagini, una trentina, saranno esposte nelle vetrine dei negozi del centro cittadino, grazie alla collaborazione con il Distretto Urbano del Commercio che supporta l’intera settimana.     Il momento dell’inaugurazione sarà anche l’occasione per la proiezione di un video realizzato dall’ICMA che comprende alcune interviste agli alunni della scuola primaria Chicca Gallazzi sul tema dei diritti dell’Infanzia. Il titolo è “I diritti secondo me”.   Alle 21 al centro Giovanile Stoà di via Gaeta 10, sarà la volta di un altro momento di riflessione, grazie alla Cooperativa sociale Elaborando che proporrà un incontro dal titolo “…Senza …loro? Quando gli adulti sono capaci di collaborare”. Una riflessione a più voci (con i pedagogisti e formatori dell’università Bicocca Giorgio Prada ed Ernesto Curioni e il presidente della cooperativa Giuseppe Giglio) sulla valenza pedagogica della cooperazione sociale come strumento per garantire i diritti dei minori.   Sabato 19 novembre alle 10 nella sala del Consiglio Comunale gli studenti delle classi seconde del Liceo delle Scienze Umane Crespi, coordinati dalla professoressa Alessandra Saporiti, presenteranno il progetto “Senza terra, senza spazi”, un’indagine sulle condizioni dell’Infanzia nel mondo che abbraccia sia gli aspetti sociali, che quelli pedagogici e psicologici, senza tralasciare una riflessione sull’infanzia dei ragazzi stessi e le possibili risposte etiche. I lavori saranno anche esposti nella sede della scuola in via Carducci nel pomeriggio del 18 novembre.   In mattinata, negli asili nido comunali, sono previsti laboratori creativi per bambini da 0 a 3 anni a cura dell’associazione Il Melograno, all’asilo nido Rossini si svolgerà un laboratorio per i più gradi (da 3 a 6 anni) Nel foyer del museo del tessile sarà esposta la mostra fotografica sui 60 anni dell’asilo Espinasse.   Alle 21 il Centro giovanile Stoà ospiterà una conferenza a cura de La Casa Gialla sul tema dell’affido e dell’adozione. “Senza storia? Racconti e incontri di affido e adozione” è il titolo della serata, a cui interverranno Lia Silanos (psicologa dell’età evolutiva) e Alessandra Di Modica (educatrice di comunità e psicologa).     Domenica 20 novembre, giornata in cui ricorre il venticinquesimo anniversario della ratifica da parte dell’Italia delle Convenzione Onu dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, è in programma l’evento clou della settimana: un momento di incontro e di condivisione sulla necessità di dire no a ogni forma di maltrattamento, sfruttamento, ingiustizia nei confronti dei minori e per affermare che ogni bambino ha bisogno di attenzione, cura, rispetto, empatia e pace: la Marcia dei Diritti e della Pace che si svolgerà nel parco del museo del Tessile alle 11.30. Tutte le famiglie sono invitate a partecipare alla camminata che si snoderà lungo un breve percorso messo in sicurezza da P&C e che si concluderà con una merenda offerta da Cascina Burattana.  Nel pomeriggio al museo del tessile (sala delle feste) tanti giochi e laboratori per tutti a cura delle cooperative sociali l’Abbraccio, La banda e del Circolo Gagarin.             Inoltre, la mattina, il museo del Tessile e della Tradizione Industriale osserverà un orario di apertura straordinario, dalle ore 10.00 alle ore 12.00. Alle ore 10.00 è prevista una visita guidata interattiva: accompagnati dalla guida, i bambini andranno alla scoperta di cotone, telai, blocchi di stampa e curiosi macchinari per la lavorazione del tessuto…Infine, metteranno in gioco quanto imparato affrontando giochi e prove interattive sugli schermi  touch-screen del museo! Alle ore 15.00: Letture al museo: i bimbi saranno invitati ad ascoltare una divertente fiaba irlandese e a ritrovare nel museo gli oggetti protagonisti della storia in una divertente caccia… al pezzo da museo! Le attività sono rivolte a bambini dai 4 ai 11 anni di età. La partecipazione alle iniziative è libera e gratuita.     Si ricorda che alla rassegna, coordinata da Patrizia Corbo della Cooperativa Piccolo Principe, partecipano: il Distretto Urbano del Commercio, Eva onlus, l’Ordine degli psicologi della Lombardia, le cooperative Davide, L’Abbraccio, La Banda, Elaborando, Solidarietà e Servizi e Il Villaggio in Città, il cinema teatro Fratello Sole, il cinema teatro San Giovanni Bosco, le associazioni Bianca Garavaglia, La Casa Gialla, Il Melograno, il Circolo Gagarin, il Centro Giovanile Stoà, la scuola primaria Chicca Gallazzi, il liceo artistico Candiani, il liceo delle scienze umane Crespi, l’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni, Cascina Burattana e P&C. Un grazie agli sponsor: Banca Mediolanum, Vedo green, Bianchi Stefano Assicurazioni, Farmacia del Corso e Sempre Pronto.