ALTA VAL CAMONICA: RILASCIATI DA UN COMMERCIANTE QUASI 30 SCONTRINI IRREGOLARI IN DUE GIORNI.

COMUNICATO STAMPA ALTA VAL CAMONICA: RILASCIATI DA UN COMMERCIANTE QUASI 30 SCONTRINI IRREGOLARI IN DUE GIORNI. E’ il sorprendente risultato emerso da un approfondito controllo eseguito dai militari della Brigata della Guardia di Finanza di Edolo incessantemente impegnati nella lotta all’evasione fiscale. L’attività di intelligence, l’analisi di rischio ed il controllo economico del territorio particolarmente intensificato in concomitanza delle festività natalizie, hanno permesso di individua...

COMUNICATO STAMPA ALTA VAL CAMONICA: RILASCIATI DA UN COMMERCIANTE QUASI 30 SCONTRINI IRREGOLARI IN DUE GIORNI. E’ il sorprendente risultato emerso da un approfondito controllo eseguito dai militari della Brigata della Guardia di Finanza di Edolo incessantemente impegnati nella lotta all’evasione fiscale. L’attività di intelligence, l’analisi di rischio ed il controllo economico del territorio particolarmente intensificato in concomitanza delle festività natalizie, hanno permesso di individuare un cinese, commerciante di abbigliamento per adulti, che in solo due giorni lavorativi ha rilasciato irregolari scontrini fiscali per ben 28 volte a seguito della cessione di beni e dell’incasso di corrispettivo. Nello specifico, il modus operandi utilizzato dal venditore (X.F., di anni 43, residente in Edolo) si concretizzava sia con l’emissione di scontrini ad importi totali pressoché azzerati grazie all’aggiunta dell’indicazione “abbuono” sia con l’emissione di documenti fiscali con importi pari a 0 euro. Al termine delle attività ispettive, le Fiamme gialle edolesi hanno proceduto alla segnalazione all’Agenzia delle Entrate per una sanzione amministrativa corrispondente al 150% dell'imposta evasa sull’importo non documentato con un minimo previsto di 500 euro. Brescia, 1.12.2016