Cuasso al Monte.Mercatino delle pulci di oggetti appartenuti a 63 personaggi famosi

Cuasso al Monte.Mercatino delle pulci di oggetti appartenuti a 63 personaggi famosi. Mercatino delle pulci di oggetti appartenuti a 63 personaggi famosi il 2 e 3 dicembre dalle 9 alle 19, teatro di Cuasso al Monte. Sessantatré personaggi famosi della canzone, della televisione, del cinema, dello sport e del mondo web, parteciperanno alla terza edizione di “Pulci Famose”, curioso mercatino delle pulci che l’Associazione ON, capitanata da Max Laudadio, aprirà quest’ann...

Cuasso al Monte.Mercatino delle pulci di oggetti appartenuti a 63 personaggi famosi. Mercatino delle pulci di oggetti appartenuti a 63 personaggi famosi il 2 e 3 dicembre dalle 9 alle 19, teatro di Cuasso al Monte. Sessantatré personaggi famosi della canzone, della televisione, del cinema, dello sport e del mondo web, parteciperanno alla terza edizione di “Pulci Famose”, curioso mercatino delle pulci che l’Associazione ON, capitanata da Max Laudadio, aprirà quest’anno il 2 e 3 dicembre al teatro di Cuasso al Monte. L’iniziativa è stata presentata questa mattina a Villa Recalcati alla presenza di Max Laudadio, del Presidente dell’associazione On Claudio Martinelli e del Consigliere provinciale Paolo Bertocchi. «Siamo felicissimi di aver ospitato il lancio di questa bella e utile iniziativa, che rappresenta la volontà di fare rete tra istituzioni e cittadini e di mettere in campo iniziative a favore del nostro territorio», ha dichiarato il Consigliere Bertocchi. Mentre Max Laudadio ha sottolineato «l’importanza di avere al nostro fianco un’istituzione come la Provincia» e spiegato che «questa terza edizione abbiamo voluto organizzarla a Cuasso al Monte che è poi la “casa” dell’associazione On». Rendendo protagonista il “riuso”, i volontari di ON hanno raccolto oggetti di ogni genere donati da tanti nomi noti, per una raccolta fondi finalizzata alla sistemazione dei sentieri del Parco delle Cinque Vette che circonda il paese dove si terrà la vendita. “Per ognuno dei sessantatré personaggi, ci sarà un espositore con i suoi oggetti, completi di fotografia autografata come certificazione di autenticità - spiega Max Laudadio, fondatore di ON e venditore d’eccezione al mercatino. Troverete vestiti, scarpe e accessori, ma anche libri e dvd, soprammobili, strumenti musicali, attrezzature sportive, giochi, attrezzi da lavoro. Chi comprerà sarà parte di un bel progetto di riciclo: da una cosa usata fiorirà un sentiero del parco”. A sostenere le spese per l’organizzazione di un evento che propone un modo di riciclare così originale, non potevano mancare Aspem, Amsa e Econord che hanno già a cuore altre manifestazioni dell’Associazione ON come Spazzatura Kilometrica. L’incasso di Pulci Famose finanzierà le spese della Protezione Civile locale che, oltre alla normale attività di messa in sicurezza del bosco, si occuperà della cura di alcuni sentieri, seguendo le direttive di una relazione redatta qualche anno fa dall’Università dell’Insubria per la tutela di questo territorio. “Daremo priorità all’acquisto di un pick-up - sottolinea Valerio Vanoni, responsabile della PC di Cuasso -, indispensabile per svolgere i lavori nel parco. Siamo tutti volontari e dedicheremo tutte le nostre energie nel tempo libero per rendere ancora più belle le nostre montagne grazie a questa iniziativa”. “Cuasso al Monte si sta preparando ad accogliere chi parteciperà a Pulci Famose - continua Simone Pedoja, Presidente della ProLoco. Nei bar di tutte le frazioni ci sono già delle anteprime di ciò che si potrà trovare al mercatino, e il 2 e 3 dicembre i nostri ristoranti proporranno menù speciali dedicati all’evento. Consiglio la prenotazione, considerando quanta gente ha visitato Pulci Famose nelle scorse edizioni. E’ motivo di orgoglio per la Pro Loco collaborare ad un evento così importante sul nostro territorio, soprattutto perché il ricavato andrà a sostenere un progetto concreto che valorizza la nostra ricchezza più grande”. Il piccolo e caratteristico teatro di Cuasso che ospiterà Pulci Famose, sarà illuminato da tante luci di Natale e gli Alpini accoglieranno i visitatori con un grande paiolo di tè e vin brulè.