Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

La pozione magica parte 2

Test

Quanto ci tieni a te stessa/o?

Facciamo un rapido test per verificare quanto ci tieni alla tua salute. Prendi un foglio di carta e una penna e scrivici sopra solo due parole e due numeri. Comincia scrivendo semplicemente un grande Sì o un grande No per rispondere a questa domanda: “negli ultimi 7 giorni, ti sei lavato i denti? Sì o no? Se sì, come si spera, quante volte?” Scrivi il numero di volte che ti sei lavato i denti negli ultimi sette giorni. Se hai scritto sì, come il 90% della popolazione italiana, significa che ti stai prendendo cura della salute di una piccola, ma importante, parte del tuo corpo: i tuoi denti. Se hai risposto “no”, tanti auguri a chi dovrà sopportare il tuo alito pesante.

Ora rispondi a queste domande: ti sei allenato negli ultimi sette giorni? Sì o no? Se sì, quante volte? Se hai risposto “no”, sei come la stragrande maggioranza della popolazione italiana che non ha l’abitudine di svolgere regolarmente esercizio fisico. Ma non devi preoccuparti: all’inizio del 1900 anche l’abitudine di lavarsi i denti non era affatto diffusa come oggi. Ci sono voluti decenni affinché la maggior parte della popolazione capisse che è meglio prevenire le carie che curarle, che mantenere i denti sani conviene, per la salute, per la bellezza e per il portafoglio. E se è vero per i denti, che costituiscono una piccolissima porzione di te stessa/o, immagina quanto sia in proporzione più conveniente preservare la salute di tutto il corpo mantenendoti costantemente energica/o e in forma con l’attività fisica e l’esercizio fisico. Per preservare la tua salute e stare in forma non puoi limitarti a svolgere attività fisica spontanea come camminare, spostarti in bicicletta o salire le scale. Se non fai nemmeno questo, sei un vegetale, non un “animale”. Per prevenire numerose malattie e godere appieno di una buona salute e di un fisico prestante e attraente devi aggiungere alla quotidiana dose di attività fisica del sano esercizio fisico. È indispensabile che ti alleni

Vuoi differenziarti da un vegetale? Allora cammina e allenati ogni giorno! Il sistema sociale in cui viviamo ci conduce alla sedentarietà. La giornata-tipo della stragrande maggioranza delle persone – e forse anche tua – contiene una dose minima, e gravemente insufficiente, di attività motoria. Ci si alza e, dopo una frettolosa e probabilmente inadeguata colazione, si sale in macchina per andare al lavoro, restando inevitabilmente imbottigliati nel traffico dell’ora di punta. Il modo peggiore per incominciare la giornata: alla carenza di movimento si aggiunge lo stress e l’ansia per il ritardo sulla frenetica, e talvolta schizofrenica, tabella di marcia .

Arrivati in ufficio, si entra in ascensore e, non avendo compiuto più di una cinquantina di passi, per magia ci si trova comodamente seduti di fronte al proprio computer. Magari dopo un’oretta o due ci si alza e, compiendo pochissimi passi, ci si accomoda in sala riunioni per un’altra intensa seduta di sedentarietà. In pausa pranzo si consuma, in modo frettoloso e un po’ ansiogeno, un altro pasto inadeguato stando comodamente seduti alla propria scrivania o appollaiati su uno sgabello del bar che si trova proprio di fronte all’ufficio (comodissimo, bastano pochi passi per raggiungerlo!). Si assume così, senza nemmeno accorgersene, un’altra dose di stress alla quale fa seguito un’altra massiccia dose di sedentarietà. Terminata la giornata lavorativa, si risale in macchina sorbendosi un’altra oretta di sedentarietà condita da stress (si rincasa all’ora di punta e l’imbottigliamento nel traffico è l’incubo del mattino che magicamente si rinnova). Finalmente si arriva a casa, sentendosi esausti, svuotati da una giornata che, paradossalmente, non ha richiesto il minimo sforzo fisico. Si cena mangiando più del dovuto perché, finalmente, ci si può rilassare (e consolare), mettendo i piedi sotto un tavolo, restando comodamente seduti, magari guardando il proprio programma preferito alla televisione che si continuerà a seguire comodamente sdraiati sul divano, fino ad addormentarsi. E otto ore più tardi tutto ricomincia da capo. Gli effetti di questa routine sulla nostra salute, tanto fisica quanto mentale, alla lunga sono devastanti. Per uscire da questo tunnel c’è solo una soluzione: mettersi in moto, sfruttando ogni occasione per svolgere attività fisica (ad esempio andando a lavorare e rincasando a piedi o in bicicletta) ed esercizio fisico il più spesso possibile, frequentando una palestra, una piscina, facendo jogging, cimentandosi nel proprio sport preferito. E il momento per farlo è adesso! Non rimandare, non cadere nella trappola mentale dei buoni propositi che restano tali. Fallo per te stessa/o. Fallo adesso!

Tratto Da La pozione magica, per gentile concessione di Davide Venturi.

M.F.T. Marco Gorlini

www.sport-health.it

Please follow and like us:
error

Lascia un commento