Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Rebecca Bessi, giovane appassionata di recitazione, scrittura e criminologa

Andiamo a conoscere la giovane Rebecca Bessi, appassionata di recitazione, scrittura di 23 anni e dal carattere forte.

Ciao Rebecca, benvenuta, come ti trovi, come hai iniziato la tua avventura?

“Ho iniziato a muovere i primi passi all’età di 14 anni, tra piccole sfilate e concorsi di bellezza della zona.

Di passioni ne ho molte, tra queste sicuramente recitazione, scrivere e fare la criminologa.

Inizialmente le sfilate sono state più un trampolino per poter essere notata.

In seguito ho fatto un corso di recitazione, la mia passione principale è proprio questa”.

Quale parte vorresti ricoprire in un film?

“Poter far parte di un film. Una parte che riesce a tirar fuori la forte personalità che è in me. Potrei rivedermi in un film d’azione o in un film come “matrimonio all’inglese” con protagonista Jessica bile.

E nascondendomi dietro le quinte sarei una donna molto alla mano, umile e presente per le persone alle quali credo valga la pena mostrare entrambi i lati della mia personalità.

Generosa con le persone che non hanno avuto la mia stessa fortuna ma che potrebbero averla in quel momento nel quale io porgo le mie mani, mi si aprirebbe il cuore.

Per adesso posso farlo con i miei limiti, ma spesso non serve denaro per mostrare generosità e gratitudine verso gli altri e verso la vita.Mi pongo sempre in maniera diretta, senza veli.

Che rapporto hai con i social o con le tue amicizie?

“L’ipocrisia non sta nel mio vocabolario. Mi vivo la mia vita sociale e reale quindi in maniera vera.

Spesso le persone fraintendono il mio essere, giudicando solo per una vetrina di Instagram, mentre ogni volta che mi parlano o mi conoscono scoprono una persona totalmente diversa.

Questo perché abito in una cittadina piccola, spesso e volentieri bigotta. Mentre io ho una mentalità del tutto aperta, che gli piace vivere per ciò che sente e non per quello che vorrebbero le persone intorno a me”.

Sei molto attenta al tuo aspetto?

“Mi piace vestirmi bene ed essere attraente, essendo però una donna alla mano, stronza quando serve, intellettuale, una cuoca, romantica, aggressiva con chi si merita la parte peggiore di me e quasi sempre sulle difensive perché la fiducia va guadagnata.

E su tutto ciò sto scrivendo un libro che presto pubblicherò.Perché per me poter diventare famosa, non è per essere “la bella” ma è per poter trasmettere a molte persone il mio pensiero, perché mi sento diversa e sento che ci sono tante persone che potrebbero pensarla come me. Solo che è difficile far uscire fuori ciò che si ha dentro”.

E qui introduciamo un’altra tua passione, la scrittura

“La scrittura è una cosa che mi trascina dentro con lei! Dove racchiudo nei miei pensieri anche l’amore e la famiglia.

L’amore è qualcosa che ho provato solo una volta, un’amore folle e travolgente che è stato capace di stravolgere in me molte cose, farmi scoprire cose che non sapevo di avere.

Cos’è l’amore visto dai tuoi giovani occhi?

“Amore è concedersi liberamente all’altra persone, amare è esserci e puntellarsi a vicenda quando le cose sono più buie.

L’amore è una maledetta bilancia che è difficile tenere equilibrata. Molti hanno provato a definire la parola “amore”, ed ogni mia parola sarebbe una replica detta diversamente di ciò che abbiamo già letto in precedenza. Se trovate l’amore vivetelo, è raro ed è puro. Abbatte tutto e tira fuori l’umanità che è in ognuno di noi. Con l’amore crei la famiglia, termine ancora più complesso ai giorni nostri.

Hai un rapporto sereno in famiglia?

“Vivo la famiglia in maniera particolare, mia madre è la mia famiglia. Alla quale dedico tutto. Lei per me come una sorella, amore ed odio, ma soprattutto amore. Soprattutto quando ce ne stiamo sul letto o sul divano a guardarci un film mentre facciamo la lotta con i nostri pigiamoni caldi e felpati. “

e quando esci invece?

“Quando esco poso il pigiama e metto i vestiti che amo, molto spesso elegante e raffinata. Mi piacciono le cose belle che donano”.

Come ti trovi con il tuo corpo?

“Mi faccio bella per me, perché quando esco di casa mi guardo e mi piaccio così. Questo è quello che mi fa star bene.

Mi sento a mio agio con me e con il mio corpo .Ma non è solo l’aspetto a farti scalare tutti gli ostacoli che in qualsiasi lavoro puoi trovare.”

Ti ha aiutato il tuo fisico a coltivare le tue passioni?

“Conta quello che hai in testa. La bellezza è una cosa che va a sfiorire, l’intelligenza è ciò che manca.

Non voglio essere presuntuosa, ma penso che nella mia vita mi abbia più aiutato la mia mente che il mio fisico. Perché personalmente a me può avvicinarsi qualsiasi uomo o donna, bellissimi…ma se sono vuoti dentro beh, non ho bisogno della bella statuina.

Hai già qualche progetto in caldo per il futuro?

“Mi auguro di abbattere ogni ostacolo, riuscendo a fare un film, pubblicare il mio libro e laurearmi in criminologia!

Dite che è troppo?Per me la parola troppo non esiste. Esistono solo i limiti che ogni persona si preclude” conclude sorridente Rebecca

Please follow and like us:
error

Lascia un commento