Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Studenti e Guardia di Finanza, lezione del Gen. B. Marco Lainati e Ten. Col. Gabriele Sebaste

di GIUSEPPE CRISEO

GLI STUDENTI DELL’INSUBRIA A LEZIONE AL COMANDO PROVINCIALE DELLA GUARDIA DI FINANZA.

Le Istituzioni sono vicine ai cittadini quando si incontrano i cittadini e si inviano messaggi concreti partendo dalle scuole.

La scuola e’ il punto di partenza della formazione dei cittadini, ed e’ bello constatare quanto sia grande l’impegno degli enti di stato che spiegano quello che fanno, meccanismi che restano nella mente ed indicano con concretezza le storture di quella parte dell’economia italiana, malata e tesa al solo guadagno senza etica ne’ morale.

La presenza dei vertici dell’Arma o della Guardia di Finanza come nel caso specifico, e’ importante sia per le spiegazioni tecniche, ma sopratutto per il messaggio di calarsi nella società per tutelarla da azioni perverse.

Una lezione che potrebbe e dovrebbe essere non un singolo episodio ma uno strumento di uso periodico, per la sua utilità anche per gli stessi operatori che trovano certo consenso al loro lavoro, ma hanno anche stimoli maggiori e positivi da parte degli studenti.

Segue la nota ufficiale:

“Oggi pomeriggio, oltre 50 studenti dell’Università dell’Insubria del 5° anno di Economia (Procedimento e Processo) e di Giurisprudenza (Diritto Tributario), accompagnati dalla Prof.ssa Maria PIERRO – Direttore del Dipartimento di Economia – hanno assistito presso il Comando Provinciale della Guardia di Finanza ad una lezione sull’attività investigativa e istruttoria svolta dal Corpo a contrasto della criminalità economico-finanziaria, dell’evasione, dell’elusione e delle frodi fiscali e degli illeciti in materia di spesa pubblica.

Il Comandante Provinciale – Gen. B. Marco Lainati – e il Comandante del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Varese – Ten. Col. Gabriele Sebaste – hanno trattato argomenti di attualità sul meccanismo delle false fatturazioni e delle “frodi carosello” e i conseguenti effetti dannosi generati all’economia italiana, alle imprese e ai lavoratori onesti. Gli Ufficiali hanno illustrato le metodologie ispettive descritte nel “Manuale operativo in materia di contrasto all’evasione e alle frodi fiscali” del Comando Generale della Guardia di Finanza, le attività di monitoraggio e prevenzione effettuate dai militari del Corpo nella fase di controllo del territorio, e, in generale, i compiti attribuiti alle Fiamme Gialle per la tutela del bilancio nazionale e dell’Unione Europea.

Lo scorso maggio il Gen. B. LAINATI era stato invece ospite all’Insubria per una lezione agli studenti del corso di laurea triennale in Economia e Management sul «Ruolo della Guardia di Finanza nelle verifiche fiscali».

Al termine dell’incontro, la Prof.ssa Maria PIERRO ha inteso esprimere il proprio apprezzamento per le tematiche affrontate e gli argomenti trattati, anche in considerazione del grande interesse suscitato negli studenti che, con partecipazione attiva alla discussione, hanno dato valenza all’evento formativo.

Il Gen. B. LAINATI ha ringraziato e formulato l’auspicio che questo tipo di incontri venga replicato in futuro, anche a beneficio di altri corsi di laurea, evidenziando l’importanza del concetto di “legalità economica”. Tra le due istituzioni si consolida così un importante e proficuo rapporto di collaborazione il cui scopo è far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica e della necessità di concorrere alle spese per i servizi della collettività. “

Please follow and like us:
error

Lascia un commento