Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Busto Arsizio, Matera, felice connubio culturale in corso

La visita del vicesindaco di Matera Nicola Trombetta, ospite di Dia sotto le stelle, festival internazionale di fotografia e arti av, dove sarà proiettato un audiovisivo sulla nota festa della Bruna di Matera, è stata l’occasione per un confronto sulla cultura come motore di sviluppo e di crescita per il territorio.

Matera, 60.000 abitanti nel cuore della Basilicata, non servita da autostrade e aeroporti, è stata visitata da 800.000 persone quest’anno, grazie al grande progetto culturale che le ha permesso di diventare la Capitale Europea della Cultura 2019, sbaragliando la concorrenza di altre 25 città, tra cui Ravenna, Siena, Cagliari, Lecce.

“Non è mai capitato che una capitale della cultura avesse un incremento di visibilità come il nostro – ha osservato il vicesindaco.

Ora la sfida sarà quella di continuare a garantire un’offerta culturale di qualità anche in futuro.

Oggi abbiamo 10/15 eventi al giorno, un passaporto che permette di assistere agli spettacoli e di utilizzare mezzi pubblici a prezzi promozionali.

Non eravamo preparati, ma adesso tutta la popolazione è coinvolta e vogliamo continuare anche in futuro a essere un punto di riferimento.

I Sassi, che erano luogo di degrado e di miseria, sono diventati bellissimi e suggestivi luoghi di rinascita”.

Dopo la visita al palazzo municipale, il vicesindaco di Matera è stato accompagnato a Palazzo Cicogna dove ha potuto visitare la mostra “Busto in Liberty” che valorizza le bellezze Liberty della città.

L’appuntamento per la visione dell’audiovisivo sulla festa della Bruna di Matera, realizzato da Cristina Garzone e Lorenzo de Francesco, è invece per sabato 12 ottobre alle 21.30 a Malpensafiere.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento