Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Preioni (Lega Salvini): Manette non sono “deriva autoritaria”, morte agenti in Questura colpo al cuore dello Stato

Alberto Preioni-consig.Lega

TORINO-8-10-2019- “La morte degli agenti uccisi in Questura a Trieste in seguito a una sparatoria è un colpo al cuore dello Stato. Figlia del politicamente corretto. Questo è il tempo del rispetto e della riflessione, cui seguirà però quello delle azioni concrete”. Lo ha detto Alberto Preioni, presidente del Gruppo Lega Salvini Piemonte in Consiglio regionale, dopo il duplice omicidio di Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, due agenti di Polizia, lo scorso venerdì.

“In queste ore che seguono la tragica vicenda di cronaca – dice Preioni – non posso non unirmi al dolore dei familiari delle vittime. A nome della Lega Salvini in Consiglio regionale, esprimo dunque loro ed alla Polizia di Stato, che ha perso due validi e coraggiosi ragazzi, vicinanza profonda e tutto il cordoglio del Gruppo. Da sempre ci stanno a cuore la sicurezza dei cittadini, delle istituzioni e degli uomini e delle donne in divisa che difendono gli italiani, anche a costo di sacrificare le loro vite.

Come ha già sottolineato il nostro segretario nazionale ed ex ministro degli Interni Matteo Salvini, al Governo del Paese abbiamo investito milioni di euro l’anno scorso per aumentare il numero di forze dell’ordine e il loro equipaggiamento. Speriamo che chi ci ha seguito non tagli, ma anzi incrementi le cifre stanziate. La Lega lavorerà in Parlamento e in tutte le sedi istituzionali affinché i delinquenti entrino nelle questure ammanettati, e i fatti di Trieste non si ripetano mai più. Attualmente le manette sono previste solo in caso di “evidente e concreta pericolosità del soggetto”, altrimenti non vanno utilizzate. Anche se il soggetto è un “fermato”, come si dice in gergo, e vengono usate dalle polizie europee. Ma in Italia, no. Sarebbe “deriva autoritaria” e non quella che è, una semplice azione di contenimento, che in questo caso avrebbe salvato due vite”.

Così in una nota Alberto Preioni, presidente del Gruppo Lega Salvini Piemonte in consiglio regionale.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento