Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Gallarate, mobilitazione, un colpo di spugna al degrado

Amministrazione comunale gallaratese guidata dal Sindaco leghista Andrea Cassani in prima fila nella battaglia contro il degrado.

“Prima di essere amministratori del nostro Comune, siamo cittadini gallaratesi e, come tali, desideriamo vivere in una città in ordine e accogliente.

Sabato dalle 9:30, io e altri amministratori, ci troveremo nel piazzale della stazione, armati di spugna, sapone e soprattutto di olio di gomito. Obiettivo? Ripulire le colonne del portico, imbrattate dagli incivili.

L’area da rispristinare è privata, e non è quindi possibile utilizzare fondi pubblici per risistemarla.

Insieme a noi ci saranno i commercianti della zona che metteranno a disposizione il materiale che utilizzeremo per cancellare le scritte e i graffiti.

E, oltre a questo, i negozianti ripuliranno insieme a noi e insieme ai gallaratesi che vorranno unirsi.

L’unione fa la forza. L’obiettivo è iniziare da piazza Giovanni XXIII per poi andare nelle altre zone della città che hanno bisogno di un vigoroso intervento.

Quello di sabato può perciò essere solo l’inizio di un percorso, così come è accaduto a Milano con l’associazione “Retake”: pochi volontari hanno iniziato a ritrovarsi per pulire cestini e pali semaforici.

In breve tempo sono cresciuti a tal punto da essere oggi in grado di cancellare il degrado ovunque”, conclude il Primo Cittadino invitando tutti alla presenza attiva e collaborazione.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento