Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Politica/Calabria: Sgarbi esorta Lega e Forza Italia a chiudere accordo su Occhiuto.

Il deputato e fondatore di “Rinascimento”: “Alla Lega la vice presidenza”. Po l’affondo sull’uso politico delle indagini: “La Calabria commissariato dalla magistratura. Inaccettabili intimidazioni di Morra”
ROMA – Vittorio Sgarbi, deputato alla Camera e leader del movimento politico “Rinasximento” fa un appello ai leader del centro destra perché accelerino l’indicazione del candidato unitario per le prossime elezioni regionali in Calabria.
“Nell’ambito degli accordi nazionali l’indicazione del candidato presidente in Calabria  spetterebbe a Forza Italia; con questa prospettiva ritengo necessario che la vice presidenza venga riconosciuta alla Lega, preferibilmente con un esponente di Catanzaro, anche per bilanciare le rappresentanze territoriali visto che Occhiuto è di Cosenza”
Sgarbi lancia poi un ammonimento ai suoi compagni di Forza Italia: “Intollerabile che gli ostacoli a un sindaco che bene ha operato, siano frapposti proprio da  esponenti di Forza Italia: sono inaccettabili le lotte intestine nelle quali si utilizzano, peraltro, come veti le inchieste giudiziarie, come se queste potessero trasformare Forza Italia nel Movimento 5 Selle”
Sgarbi aggiunge che “in una regione come la Calabria, oggi sostanzialmente commissariata dalla magistratura, Mario Occhiuto rappresenta  il punto più alto di resistenza contro i giustizialisti, quest’ultimi bene incarnati a Cosenza dal colluso Nicola Morra che usa armi inaccettabili e che è stato denunciato proprio da Occhiuto al Presidente della Repubblica Mattarella per le intimidazioni commesse abusando del suo ruolo di presidente della Commissione Antimafia, ultima delle quali contro Confindustria, colpevole  di avere invitato a un incontro pubblico il sindaco di Cosenza”
“Occhiuto – sottolinea Sgarbi – è una bandiera del garantismo e la più  naturale espressione della storia di Forza Italia, anche a garanzia di esponenti di sinistra come Oliverio,  per ragioni grilline emarginato dallo stesso Pd”
Sgarbi conclude ribadendo il suo sostegno a Occhiuto ed esortando Forza Italia “a sostenere, senza esitazione, la candidatura unitaria di Occhiuto”, e al contempo chiedendo a Franco Corbelli, leader del movimento per la difesa dei diritti civili, “di unirsi a questa battaglia per respingere le ingerenze politiche della magistratura e dei partiti che agiscono sulla base di improbabili azioni giudiziarie”

Please follow and like us:
error

Lascia un commento