Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Gallarate: albanese arrestato e condannato per direttissima

Gallarate: albanese arrestato e condannato per direttissima
Furto di attrezzature in un cantiere edile a Gallarate

Un albanese, sorpreso a rubare materiali edili in un cantiere di Gallarate il 1° settembre, è stato arrestato dopo un breve inseguimento e il 2 settembre è stato condannato a 1 anno e 4 mesi di reclusione.

Verso le tre di mattina un cittadino ha allertato la centrale operativa del Commissariato della Polizia di Stato di Gallarate raccontando che stava assistendo, dalla sua finestra di casa, al furto che stava avvenendo in una casa in costruzione davanti alla sua dove due uomini stavano caricando delle attrezzature del cantiere sulla loro auto.

Si trattava di due uomini uno dei quali sistemava su un’auto scura gli oggetti che l’altro prelevava dall’interno del cantiere

La volante giungendo sul posto incrociava un’auto scura con un uomo a bordo che si stava allontanando velocemente dal cantiere e, dopo avere visto l’auto della polizia, passava un semaforo con il rosso.

È cominciato un inseguimento durato pochi chilometri e, dopo aver bloccato l’auto con a bordo un cittadino albanese di 34 anni, a bordo dell’auto è stata trovata una grande quantità di attrezzature professionali provenienti dal cantiere, per un valore di circa 35 mila euro,

L’uomo è stato arrestato e, su disposizione del Pubblico Ministero, dottoressa Flavia Salvatore, posto agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo, svoltosi ieri, che ha stabilito la condanna ad 1 anno e 4 mesi di reclusione. 

Il materiale sequestrato è stato restituito al legittimo proprietario.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento