Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Malpensa, i famigliari del killer serbo Marko Dordevic lasciano tracce decisive.

Le tracce lasciate permettono la cattura a Cannes

di Giuseppe Criseo

La presenza dei famigliari di Marko Dordevic in partenza da Malpensa verso la Slovenia, ha messo sulle tracce del killer, che invece era ancora a Cannes.

Probabilmente la famiglia si era riunita a Cannes noleggiando un furgone, per poi rientrare nel paese d’origine passando da Malpensa, ma hanno lasciato una traccia: il noleggio del mezzo che ha permesso di ricostruire il percorso del gruppo.

La prenotazione del furgone ha messo in allarme la rete internazionale Enfast, e i contatti tra tra Enfast serbo  e italiano, hanno permesso di  allertare i colleghi di Cannes che sono intervenuti arrestandolo.

Marko di anni 32, presunto killer affiliato al potente clan montenegrino degli Skljiari, è stato catturato ieri a Cannes, in Costa Azzurra, Grazie alla collaborazione della  rete europea Enfast (European Network Of Fugitive Active Search Teams) per la ricerca e la cattura di latitanti pericolosi.

Dordevic rischia una condanna fino a 40 anni di carcere, poiché accusato di un omicidio commesso a Belgrado nel 2018.

Vi chiedete cosa e’ la rete Enfast, citata nell’articolo?

ENFAST

Rete Europea delle Unità Ricerche Attive Latitanti.

Il progetto ENFAST si propone di aumentare la sicurezza nell’Unione Europea, migliorando l’efficienza della cooperazione di Polizia finalizzata alla localizzazione e all’arresto di criminali ricercati a livello internazionale e che hanno commesso reati gravi. ENFAST è, quindi, una rete di operatori di polizia, attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in grado di operare immediatamente per localizzare ed arrestare latitanti.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento