Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Torino: parto in ipnosi, senza farmaci e niente dolore

Partirà in autunno al Mauriziano di Torino la nuova tecnica che ha conquistato star e famiglie reali, arriva il parto in ipnosi in ospedale, niente dolore senza farmaci

Diventato argomento di discussione per le future mamme dopo gli apprezzamenti di Kate e Meghan, il parto in ipnosi arriverà in autunno all’ospedale Mauriziano di Torino con alcune ostetriche che offriranno, nei corsi di accompagnamento alla nascita, la possibilità di apprendere la tecnica dell’autoipnosi per il controllo del dolore nel travaglio.
La metodica è basata su respiro e rilassamento per ottenere l’autocontrollo, ridurre il dolore e potrebbe anche dimezzare la durata del travaglio rispetto alla media.

Alcune ricerche riportano che il rilassamento dell’ipnosi porta un maggiore afflusso di sangue alla placenta e aumenta l’ossigenazione fetale portando beneficio alla partoriente e al nascituro.

La difficoltà è che non sono moltissime le persone ipnotizzabili, solo il 60% risponde in qualche modo all’ipnosi e il numero delle persone che possono raggiungere uno stato ipnotico tale da poter partorire senza altri aiuti si riduce al 20%, mentre il restante 20% non reagisce in nessun modo.

Questo nuovo approccio soft al parto sta prendendo piede grazie a due celebri mamme della famiglia reale inglese Kate e Meghan che hanno sperimentatoquesta tecnica per dare alla luce il futuro di casa reale.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento