Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Scritte contro i Giovani della Lega vicino alla stazione di Tradate.

Davide Quadri: “Vandalismo inutile a scapito dei ragazzi che si impegnano per il proprio territorio”

È stato probabilmente un risveglio inconsueto quello dei cittadini tradatesi, che, nella prima mattinata di martedì 16 luglio, si sono trovati di fronte, proprio nei pressi della stazione ferroviaria di Tradate, ad un graffito ingiurioso indirizzato al movimento giovanile della Lega, accusato di essere ignorante e ormai prossimo all’estinzione. Si percepisce una forte amarezza nelle parole dei giovani leghisti, noti alla cittadinanza tradatese soprattutto per le iniziative di solidarietà portate a termine sul territorio comunale. “Queste scritte danno fastidio – ha commentato Davide Quadri, Coordinatore provinciale della Lega Giovani – proprio perché l’attività del movimento giovanile sul territorio tradatese ha ricevuto e riceve apprezzamenti anche da attori sociali al di fuori del circuito politico. Queste scritte sono di disturbo ai tradatesi e a quei ragazzi della Lega che consegnano annualmente doni natalizi ai bimbi ricoverati nell’ospedale cittadino e che si sono fatti in quattro per raccogliere donazioni da devolvere ai territori italiani colpiti, lo scorso anno, da una delle più catastrofiche ondate di mal tempo”.

“Vorremmo vedere chi ha scritto queste offese darsi da fare per gli ultimi con la loro stessa abnegazione, perché, prima di giudicare i giovani leghisti, bisogna camminare almeno un po’ nelle loro scarpe” dicono le giovani leve leghiste del tradatese.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento