Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Stazione ferroviaria perchè non a Comacchio?

di Giuseppe Criseo

Appello di un blogger comacchiese

Un appello a riportare la stazione ferroviaria a Comacchio, viene lanciato da un giovane Blogger locale, Andrea.

La tranvia Ostellato-Comacchio-Porto Garibaldi era una linea tranviariainterurbana a scartamento metrico che collegava Ostellato, sulla tranvia Ferrara-Codigoro (ferrovia Ferrara-Codigoro dal 1932), a Porto Garibaldi (fino al 1919, Magnavacca) tra il 1911 e il 1945, abbandonato dopo il bombardamento.

Il dibattito locale sulla zona dell’ex zuccherificio, per via della proposta di rinaturalizzare l’area con i fanghi prodotti dalla Petrolchimica Spa di Ostellato tramite un progetto promosso dal Comune di Comacchio, SIPRO e Parco del Delta del Po.

I fanghi attirerebbero zanzare, toglierebbero decoro alle case vicine e poi a due passi dall’ospedale?

Sarebbe meglio forse, pensare alla proposta del recupero della stazione ferroviaria, tanto più che la stazione più vicina è quella di Ostellato distante però ben 22 km, oppure arrivare a Ferrara e poi prendere il bus, servizio che serve ma continuare a salire e scendere da un mezzo all’altro a famiglie con bagagli e magari anziani con problemi di mobilità ( senza conteggiare i tempi di attesa) non è il massimo, ma anche per questioni ambientali è meglio il treno dell’auto.

Comacchio (2 milioni) di turisti nel 2016, meritano molti più servizi di quelli attuali: parcheggi, ristoranti, negozi, bancomat, internet.

E tra i servizi importanti ci sono i collegamenti oltre ai servizi sanitari.

La stazione ferroviaria potrebbe fornire un’occasione in più per i turisti e non un impianto per i fanghi vicino al centro abitato che verrebbe penalizzato e farebbe scendere i prezzi delle case vicine.

Please follow and like us:

Lascia un commento