Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

“CASADEGLITALIANI”Il sindaco posteggia nel divieto di sosta da lui messo, a Comacchio

Chi è fonte del proprio mal pianga se stesso, dicevo un vecchio adagio.

Succede a Comacchio al Lido Scacchi, tolti i parcheggi liberi e messo il divieto di sosta, fioccano le multe, eppure qualcuno posteggia la sua vespa per andare al bar.

Il movimento sospetto non è sfuggito al Presidente di CASADEGLITALIANI che nonostante le ferie non rinuncia all’impegno sociale/politico:

Comacchio, il sindaco “pizzicato in divieto di sosta davanti al bar

I divieti valgono per tutti sindaci compresi, anzi i sindaci dovrebbero dare l’esempio..

Una volta nella via c’erano i parcheggi per i turisti che andavano al mare, poi si sa come vanno queste cose, servono i soldi e allora tolti i parcheggi liberi, tutto divenne a pagamento ai lidi ferraresi ( Comacchio).

C’era stata una levata di scudi generale con migliaia di firme contro questa “monovrina”ma nulla succede quando ci sono di mezzo i soldi.

Bisognerebbe agevolare i turisti e invece di approntare nuovi parcheggi ( non ne vale la pena per pochi weekend all’anno ha dichiarato il sindaco a Varese Press, in una intervista esclusiva, che potete vedere e ascoltare, https://varesepress.info/2019/06/29/comacchio-il-sindaco-fabbri-intervistato-da-criseo/)

E invece di agevolare i turisti si tassano approfittando: https://www.comacchio.it/scheda/1215/Torna-la-sosta-a-pagamento-ai-Lidi-ecco-le-tariffe-

Ricordiamo infine che per la sosta dei camper è prevista una maggiorazione del 50% della tariffa, altra mazzata.

Risultato della manovra, parcheggi selvaggi sotto tutte le piante e nei prati.

Non è giusto il parcheggio selvaggio, ma neppure spremere i turisti che trovano buche, internet poco efficiente, bancomat da cercare col lumicino, eventi che si fatica a trovare, se non arrivando sul posto

Please follow and like us:
error

Lascia un commento