Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Bodio, la Enoplastic cede la maggioranza al fondo belga Cobepa

Il fondo di private equity belga Cobepa ha comprato la maggioranza di Enoplastic, azienda con sede a Bodio Lomnago che produce capsule e tappi per bottiglie, dalle famiglie Macchi e Moglia, che controllavano sinora la società attraverso i veicoli Immobiliare Sviluppo 2000 e Italiana Diamanti. Michele Moglia, insieme a Samo Kalin, che manterrà un importante ruolo manageriale, continuerà a gestire l’azienda.

Fondata nel 1957 da Piero Macchi (scomparso nel 2016), Enoplastic alla fine degli anni ’60 contava 25 macchine e pochi operai a curarne il corretto funzionamento. Oggi le macchine sono diventate oltre 150, su una superficie di oltre 65.000 mq e un totale di circa 400 dipendenti nella sede di Bodio Lomnago (Varese). Oggi l’azienda produce oltre 2,5 miliardi di unità all’anno ed esporta in 86 paesi del mondo. Conta quattro filiali operative in Spagna, Nuova Zelanda, Australia e negli Stati Uniti. Nel 2017 ha generato ricavi per 78 milioni e un ebitda di 17,8 milioni di euro.

Enoplastic è stata accompagnata da Rothschild & Co in qualità di advisor finanziario, da New Deal Advisors come due diligence financial provider e da Nctm come consulenti contabili e legali. Cobepa è stata assistita da Lincoln come consulente finanziario, EY per la due diligence finanziaria e come debt advisor, White & Case come consulente legale.

Please follow and like us:

Lascia un commento