Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Attilio Fontana: “Olimpiadi a San Siro, manterremo l’impegno”

Attilio Fontana

“Io sono convinto che le Olimpiadi e la cerimonia di apertura si svolgeranno nell’attuale stadio San Siro. È un impegno che ci siamo assunti e quindi lo manterremo”. Lo ha detto il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24, rispondendo a una domanda sulla possibilità che, come vorrebbero Milan e Inter, lo stadio San Siro sia abbattuto e che quindi le Olimpiadi del 2026 non si svolgano nell’attuale impianto.

Il riferimento è alle dichiarazioni inaspettate di ieri a Losanna fatte dal presidente del Milan Scaroni e dall’amministratore delegato dell’Inter Antonello, i quali hanno confermato come i due club siano pronti alla costruzione di un nuovo stadio condiviso: “Facciamo un nuovo San Siro accanto al vecchio, nella stessa area della concessione. Il vecchio verrà buttato giù e al suo posto ci saranno nuove costruzioni”.

A smorzare un po’ gli entusiasmi di Inter e Milan, però, ci ha pensato il sindaco di Milano Giuseppe Sala che sempre ieri ha dichiarato che “Il Comune è proprietario di San Siro, se i due club decideranno di fare uno stadio posso solo dire che ci vorrà tempo. E poi alla fine siamo padroni dello stadio. Nel dossier di Milano-Cortina abbiamo garantito che nel 2026 San Siro sarà ancora funzionante. Questa è la fine della storia. Dopo il 2026, nel caso avremo un nuovo stadio, decideremo il futuro di S.Siro. Ma ora siamo nell’assoluta condizione di confermare che quella sarà la sede della cerimonia di apertura”.

Il “tempio del calcio” o soprannominato anche la “Scala del rock” ha i giorni contati?

Please follow and like us:

Lascia un commento