Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Festival del Lavoro, Regione Lombardia prosegue la tutela dei lavoratori

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha sottoscritto al Mi.Co di Milano, nell’ambito del Festival del Lavoro, il Protocollo d’intesa per la promozione dell’Asseverazione di Conformita’ dei rapporti di lavoro (ASSE.CO.) tra Regione Lombardia e Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro.

“Con il protocollo sottoscritto puntiamo a diffondere la cultura della legalita’ all’interno delle imprese lombarde e a promuovere quelle che la attuano. Regione Lombardia prosegue cosi’ l’impegno nel riconoscere la responsabilita’ sociale dell’impresa e l’etica del lavoro e a promuovere azioni a tutela dei diritti dei lavoratori”.
Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine della firma del Protocollo per la promozione dell’Asseverazione di Conformita’ dei rapporti di lavoro (ASSE.CO.), sottoscritto con il Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, in occasione del Festival del Lavoro, organizzato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine e dalla Fondazione Studi Consulenti del Lavoro.

“Punto di innovazione del documento – ha spiegato il presidentee’ l’impegno di Regione Lombardia a valutare l’introduzione, nell’ambito delle procedure di scelta per l’aggiudicazione dei contratti, di meccanismi premianti a favore delle aziende in possesso di asseverazione contributiva, ovvero una certificazione rilasciata dai consulenti del lavoro che attesta la regolarita’ rispetto alla normativa in materia di lavoro minorile e sommerso, orario di lavoro, contratti collettivi, obblighi contributivi e pagamento delle retribuzioni”.

“La Lombardia e’ la Regione che nell’ultimo decennio ha maggiormente stimolato il Pil italiano con un incremento dell’1,7%, rispetto allo scorso anno – ha concluso Fontana -. Accanto all’ottima performance occupazionale vogliamo pero’ assicurarci che i lavoratori vedano anche garantiti i propri diritti”.

CHI e’ IL CONSULENTE DEL LAVORO – L’intervento professionale del consulente del lavoro si colloca nell’area della consulenza alla piccolo-media impresa con una specializzazione nella gestione dei rapporti di lavoro. La professione, individuata con legge n° 1815/39, trova una sua prima regolamentazione con la legge n° 1081/64 che istituisce l’albo dei consulenti del lavoro, mentre la legge n° 12/79 disciplina l’ordinamento professionale. I consulenti del lavoro in Italia sono circa 23.000, hanno 70.000 dipendenti, amministrano 1.000.000 aziende con 7 milioni di addetti.

L’ASSEVERAZIONE DI CONFORMITA’ – L’Asseverazione di Conformita’ (ASSE.CO.), e’ una particolare forma di asseverazione, rilasciata dai consulenti del lavoro per certificare la regolarita’ delle imprese nella gestione dei rapporti di lavoro. Tale regolarita’ riguarda il rispetto della normativa in materia di lavoro minorile e sommerso, l’orario di lavoro, i contratti collettivi, gli obblighi contributivi e il pagamento delle retribuzioni.

LE FINALITA’ DELL’ASSE.CO – L’ASSE.CO. ha l’obiettivo di contribuire allo sviluppo e alla diffusione della cultura della legalita’, realizzando un sistema volto a garantire una maggiore efficienza del mercato del lavoro attraverso un’azione di contrasto al lavoro sommerso irregolare. Questo comporta anche un’innovazione in termini di semplificazione poiche’ attribuisce una nuova funzione ai consulenti del lavoro che si interfacciano, per conto delle imprese, con le Istituzioni e prevede di limitare gli accessi ispettivi presso i datori di lavoro non in possesso dell’asseverazione.

IL PROTOCOLLO CON L’ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO – Asse.Co e’ oggetto di un protocollo firmato dal Consiglio nazionale dei Consulenti del Lavoro e dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro. Il protocollo permette di dare piena attuazione all’asseverazione: in particolare prevede che le ispezioni si orientino in via prioritaria verso le imprese non in possesso dell’asseverazione. Ferma restando la disciplina vigente in materia di responsabilita’ solidale, l’asseverazione potra’ essere utilizzata nell’ambito degli appalti privati ai fini della verifica della regolarita’ delle imprese e il personale ispettivo ne terra’ conto nell’ambito di eventuali accertamenti.

IL PROTOCOLLO CON REGIONE LOMBARDIA – Ritenendo l’ASSE.CO. rilevante, Regione Lombardia e il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, con il protocollo siglato oggi, si impegnano a promuovere iniziative comuni riguardanti la diffusione dell’asseverazione di conformita’ (ASSE.CO) finalizzate alla divulgazione e promozione della cultura della regolarita’ e della legalita’ in merito alla gestione dei rapporti di lavoro. Altro importante contenuto del protocollo e’ l’impegno di Regione Lombardia a valutare l’introduzione, per l’aggiudicazione dei contratti, di un sistema premiante per le aziende che presentino l’asseverazione contributiva ASSE.CO.

IL LAVORO AL CENTRO – Significativo e’ l’impegno di Regione Lombardia nel riconoscere la responsabilita’ sociale dell’impresa e l’etica del lavoro, nel promuovere azioni a tutela dei diritti dei lavoratori, nel sostenere e valorizzare i processi di legalita’ all’interno delle imprese lombarde. Nella prima seduta di Giunta dall’insediamento della XI Legislatura, il 4 aprile 2018, furono adottati i provvedimenti: in materia di sanita’, nidi gratis e sicurezza sul lavoro. A distanza di un anno si conferma l’attenzione prioritaria al lavoro, obiettivo centrale dell’azione di Regione Lombardia.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento