Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Festival del Lavoro, Ass. Rizzoli auspica un reddito di cittadinanza differenziato

Melania Rizzoli

L’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia, Melania Rizzoli, e’ intervenuta alla decima edizione del Festival del lavoro che ha avuto come temi di approfondimento innovazione e crescita.

“Territori caratterizzati da un forte tessuto industriale e terziario avanzato – ha detto l’assessore Rizzoli – hanno dinamiche del lavoro che tendono a realizzare contratti di lavoro a tempo indeterminato, perche’ le aziende hanno interesse a fidelizzare il personale e a investire sulle competenze. Altrove esistono invece dinamiche diverse, in cui la stessa professionalita’ puo’ avere uno sviluppo di carriera con esperienze in aziende differenti: si pensi al turismo, al commercio, alle piccole imprese artigiane”.

“L’Italia e’ un paese con enormi differenze territoriali: a diversi sistemi locali corrisponde lo sviluppo di diversi settori economici che hanno bisogno di politiche del lavoro diverse”, ha commentato, sottolineando le problematiche che Regione Lombardia affronta sul territorio.

In virtu’ delle peculiarita’ territoriali, ha proseguito l’assessore Rizzoli, “e’ necessario rivendicare le prerogative regionali nelle politiche attive del lavoro. Utilizzare la stessa strategia per la Lombardia e per la Campania e’ probabilmente un metodo sbagliato per entrambe. In quest’ottica, per esempio, va letta la relazione dialettica di Regione Lombardia con il governo nazionale sull’attuazione del Reddito di cittadinanza”.

“Noi teniamo alla sua piu’ proficua riuscita – ha concluso l’assessore – per evitare che si risolva in un enorme dispendio di risorse per lo Stato; ma il nostro obiettivo rimane far si’ che chi rientra nel circuito dell’inserimento lavorativo riceva un servizio di accompagnamento efficace. Per questo crediamo che l’attuazione dei servizi legati al Reddito di Cittadinanza non possa che essere organizzata dai territori e in raccordo con l’amministrazione regionale”.

Please follow and like us:

Lascia un commento