Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Emergenza cinghiali a Varese, Emanuele Monti: “Da Regione Lombardia piano per 400 prelievi in un anno”

“Regione Lombardia sta dando una risposta importante all’esigenza di sicurezza dei cittadini della provincia di Varese dovuta all’emergenza cinghiali. Potranno infatti essere prelevati fino a 400 capi in un anno”.

Così Emanuele Monti, Consigliere regionale della Lega, che aveva richiesto la presenza dell’Assessore all’Agricoltura Fabio Rolfi oggi a Varese, all’incontro all’Utr di Regione Lombardia con le associazioni del territorio.

“Ringrazio l’Assessore Rolfi – spiega Monti – presente oggi a Varese e ieri a Como per affrontare questo problema. E fornire le soluzioni adeguate. Il piano di selezione e l’aumento delle quote di animali che si possono prelevare sono infatti una risposta concreta per questa emergenza”.

Emanuele Monti

“Il piano di selezione sul nostro territorio, come è stato illustrato dall’Assessore, prevede il prelievo di 400 cinghiali in un anno. Finora, in questa fase iniziale, ne sono stati prelevati 80″ aggiunge il Consigliere leghista.

“Nella nostra provincia nel 2018 gli animali selvatici hanno causato 90mila euro di danni all’agricoltura. E di questi ben 79mila sono dovuti ai cinghiali. La caccia in selezione, partita a livello regionale, servirà ad arginare questo problema e anche a garantire la sicurezza delle persone dai possibili attacchi dei cinghiali” commenta Monti.

“Dalle parole ai fatti – conclude l’esponente della Lega – quando ci prendiamo un impegno, ascoltando il territorio, lo portiamo a termine”.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento