Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

A Legnano un corso per conduttore mezzi speciali e fuoristrada base, per i volontari della Protezione Civile

di Fausto Bossi

Nelle giornate del 13, 14 e 15 giugno 2019 si è svolto a Legnano un corso per “Conduttore mezzi speciali: giuda fuoristrada livello base” a cura del Corpo di Protezione Civile Alberto da Giussano in collaborazione con il CCV Varese – Settore Formazione, avente come obiettivo formativo quello di fornire le informazioni teoriche e pratiche di guida dei mezzi 4×4 di cui le Organizzazioni di Protezione Civile dispongono, sperimentando le capacità dei veicoli, apprendendo nuove competenze di guida su diverse tipologie di terreno, comprendendo i concetti di aderenza e motricità, nonché i limiti del mezzo e le insidie dei percorsi, come i terreni fangosi e i guadi di aree allagate.

L’evento formativo ha visto la partecipazione di volontari provenienti da tutta la provincia di Varese che si sono cimentati in lezioni teoriche in aula e prove addestrative sul campo.
Nella giornata di domenica, in particolare, si è realizzata presso il circuito di gara insistente in località Faustina – Albairate un’esercitazione esterna con simulazione di scenari operativi di Protezione Civile, per la verifica pratica di quanto appreso in aula.

Al termine del percorso formativo è stato rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza con profitto all’esito del superamento del test finale e della prova pratica.

Grande soddisfazione è stata espressa, per l’organizzazione logistica/gestionale ammirevolmente curata dai padroni di casa del Corpo di Protezione Civile Alberto da Giussano e, soprattutto, per la competenza dei docenti intervenuti, tutti istruttori professionisti di ampia e comprovata esperienza, accreditati PoliS Lombardia.

“La guida fuoristrada è una materia molto sentita dai Volontari di Protezione Civile che si trovano ad operare in situazioni di emergenza spesso percorrendo vie e sentieri impraticabili e accidentali. Il nostro scopo è, pertanto, quello formare i Volontari a guidare per portare soccorsi in zone impervie, senza rischi per sé stessi e per gli altri, salvaguardando la meccanica della propria vettura e l’ambiente in cui si pratica l’intervento.” afferma Antonella Rossi, responsabile del CCV-VA FORMAZIONE.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento