Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 13 Giugno 2019 alle 13:16

VILLA TOEPLITZ, CRESCE IL PROGETTO DI CONSERVAZIONE ANFIBI

Cresce l’attenzione verso i piccoli anfibi che popolano il Parco di Villa Toeplitz a Varese: dopo la messa in sicurezza di migliaia di girini nella vasca adiacente la Villa, l’area è stata cintata per garantire una maggiore protezione e sono stati posizionati i cartelli che ne segnalano la presenza. Il 22 giugno le associazioni Lipu, Legambiente, Gev, Wolf Royal Rangers organizzano un nuovo incontro sull’importanza di preservare gli anfibi, spiegando perché non si debbano mai toccare o catturare e mostrando la rilevanza del progetto di conservazione per la biodiversità del parco.

Da metà aprile ad oggi, oltre 300.000 tra girini e larve sono stati spostati dalla zona interessata dai lavori di restauro all’interno del Parco di Villa Toeplitz, per essere messi in sicurezza nella vasca centrale antistante la villa: al lavoro una quindicina di volontari delle associazioni ambientaliste Lipu, Legambiente, GEV e Wolf Royal Rangers, che si sono alternati al lavoro con la presenza quotidiana di almeno due persone, per una media di due ore al giorno, con l’obiettivo di mettere in sicurezza centinaia di migliaia di girini.L’intervento, reso possibile grazie alla collaborazione con il Comune di Varese, ha permesso diosservare allo stadio adulto lapresenza didiversi Rospi comuni (Bufo bufo), in particolare 25 esemplari femmine e 29 maschi,una trentina di Salamandre, alcune Rane di Lataste (Rana latastei) e Rane verdi (Pelophylax esculentus). Anfibi che andranno a popolare la parte boschiva del parco, arricchendone la biodiversità e la rilevanza come zona verde.

In questa fase, con la metamorfosi in atto di girini e larve, cresce l’attenzione verso questi delicati anfibi. La vasca centrale è stata quindi cintata e sono stati posizionati ulteriori cartelli per spiegare l’importanza di non disturbare in alcun modo la loro presenza, evitando di toccare, prelevare o catturare gli anfibi a qualsiasi stadio di sviluppo: azioni che ne intaccherebbero in modo irreparabile la sopravvivenza. Intensificati anche i sopralluoghi per monitorare gli anfibi e il rispetto dell’area e delle normative vigenti: si tratta infatti di specie protette, tutelate dalla legge, oltre al fatto che tutta la fauna selvatica è patrimonio dello Stato.

Inoltre nel pomeriggio di sabato 22 giugno, alle ore 16.00, verrà organizzato dalle associazioni per l’ambiente un incontro rivolto ad adulti e bambini, incentrato sull’importanza di tutelare gli anfibi che popolano le vasche e il parco di Villa Toeplitz, spiegando perché è importante preservare queste specie, senza mai catturarle, prelevarle né toccarle con le mani, mostrando il loro incredibile ciclo vitale e spiegando per quali motivi è stato attivato un progetto di conservazione, grazie alla sinergia tra il Comune di Varese e le associazioni, per tutelare la presenza degli anfibi all’interno del parco. Informazioni sul sito web: www.lipu-varese.it.

Please follow and like us:

Lascia un commento