Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Lara Comi non entra al Parlamento Europeo

 “Nel bel mezzo della mia campagna elettorale per le prossime elezioni europee leggo con stupore che un dispaccio di agenzia pubblica col condizionale la notizia del presunto coinvolgimento nella nota inchiesta in corso di una “società riconducibile a Lara Comi” e di una “società di Lara Comi” asserita destinataria di consulenze oggetto di indagine”, dichiarazione ripresa da Askanews con cui la Comi ribadiva la sua estraneità.

Le ultimissime news la danno fuori dal Parlamento Europeo per potersi difendere dalle accuse e coi ringraziamenti ufficiali di Silvio Berlusconi

Ringrazio il presidente Berlusconi che durante l’incontro di mercoledì scorso mi ha più volte invitato a proseguire nella mia attività politica apprezzando il mio costante impegno per il lavoro svolto in questi anni a Bruxelles. Nonostante ciò gli ho comunicato la mia decisione irrevocabile di voler essere libera da ogni incarico politico o nell’ambito dell’attività del Parlamento Europeo, perché voglio difendermi dalle accuse che mi sono state mosse, senza avvalermi dell’immunità parlamentare

Lara Comi dichiara di volersi difendere dalle accuse” senza avvalermi dell’immunità parlamentare”.

Berlusconi ringrazia per la scelta:”riuscirai a dimostrare la tua completa estraneità”.

Si chiude così la vita politica di Lara?

Please follow and like us:
error

Lascia un commento