Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Saronno: 100 musicisti per la lotta alla SLA



Domenica 12 maggio al Teatro Giuditta Pasta di Saronno un’orchestra di 100 elementi si esibirà per raccogliere fondi a favore di AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica.



Saronno, 9 maggio 2019 – Il Corpo Musicale “Orchestra a Fiati” S. Cecilia di Uboldo insieme al Corpo musicale Giuseppe Verdi di Camnago daranno vita domenica 12 maggio al Teatro Giuditta Pasta di Saronno alle 21.00 al 14° Concerto della Solidarietà a favore di AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, impegnata nell’assistenza gratuita delle persone con SLA, Sclerosi Laterale Amiotrofica. La sezione di Varese di AISLArappresenta il punto di riferimento sul territorio per i circa 60 malati di SLA della provincia e per le loro famiglie, attraverso servizi gratuiti come il sostegno psicologico a domicilio, la presa in carico al Centro SLA dell’Ospedale S. Antonio Abate di Gallarate e il gruppo d’aiuto il primo venerdì di ogni mese. 

Lo spettacolo vedrà l’esibizione di orchestre composte complessivamente da 100 musicisti, diretti da Angelo Pinciroli, che eseguiranno nella prima parte brani di musica classica (Giuseppe Verdi, Vincenzo Bellini, Giuseppe Verdi, Gioachino Rossini, Pietro Mascagni) e nella seconda di musica leggera(Lucio Battisti, Carlos Santana, Abba, Fabrizio De André, Luigi Tenco, Alan Sorrenti). Come raccordo tra la prima e la seconda metà del concerto saranno eseguite musiche di Ennio Morricone

I biglietti possono essere acquistati al costo di 10 euro contattando il numero 02 96780625 oppure alla Cartoleria Pagani, via Magenta, 19, Uboldo; Radio Orizzonti in Blu, Piazza Libertà, 2, Saronno; Merceria Ceriani Maria Linda, vicolo Pozzetto, 20, Saronno; Il grande orto, Via San Martino, 40, Uboldo. 
L’iniziativa ha il patrocino del Comune di Uboldo e il sostegno di Focris Onlus, Fondazione Casa di Riposo Intercomunale. 

AISLA Onlus nasce nel 1983 con l’obiettivo di diventare il soggetto nazionale di riferimento per la tutela, l’assistenza e la cura dei malati di SLA, favorendo l’informazione sulla malattia e stimolando le strutture competenti a una presa in carico adeguata e qualificata dei malati. Attualmente conta 63 rappresentanze territoriali in 19 regioni italiane; 300 volontari; 9 dipendenti e circa 2000 soci. 
Nel 2008 ha fondato AriSLA, Fondazione Italiana di ricerca per la SLA, insieme alla Fondazione Telethon, alla Fondazione Cariplo e alla Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus, costituendo il primo organismo a livello italiano ed europeo a occuparsi in maniera dedicata ed esclusiva di ricerca sulla SLA. 

Please follow and like us:
error

Lascia un commento