Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Monte Rosa, escursione fatale per un’alpinista

Il corpo senza vita di Massimo Peressini, l’alpinista quarantaquattrenne di Novara che risultava disperso da domenica scorsa sul Monte Rosa è stato ritrovato.

Individuato grazie a una traccia nella neve a 30 metri di profondità, in un crepaccio a 4.151 metri di quota, vicino al Colle del Lys.

Era partito da Alagna Valsesia in provincia di Vercelli con l’obiettivo di raggiungere Punta Parrot con le ciaspole e in solitaria.

Nelle ricerche sono stati impiegati elicotteri, unità cinofile, droni, e gli uomini del Soccorso alpino valdostano, piemontese e della guardia di finanza in cerca speranzosi di una soluzione diversa.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento