Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 15 Aprile 2019 alle 20:27

Ceresio, Verbano, Regione Lombardia, sulla navigazione dei laghi

“Finalmente Regione Lombardia potrà dire la sua su un tema tanto importante quanto delicato come la navigazione dei laghi: un nodo fondamentale sia per lo sviluppo turistico del territorio che per il collegamento di linea delle sponde dei laghi.

Un tema estremamente importante anche per il trasporto dei frontalieri e per un sempre maggiore interscambio tra Italia e Svizzera”.

Lo
ha dichiarato la Vicepresidente del Consiglio Regionale Francesca
Brianza che è stata indicata come rappresentate di Regione Lombardia del
Tavolo Territoriale per la determinazione delle esigenze effettive per
lo sviluppo turistico e di linea della navigazione sui laghi Ceresio e
Verbano che si è riunito nella giornata di oggi presso la sala del
Consiglio Comunale di Locarno.

Al tavolo sono stati convocati Regione Lombardia; Regione Piemonte; le Province di Varese, Novara, Verbano Cusio Ossola; I Comuni; le Autorità di Bacino Lacuale dei laghi Maggiore, Comabbio, Monate e Varese; Autorità di Bacino Lacuale  Ceresio, Piano e Ghirla; Gestione Associata Bacino Maggiore – Provincia del Verbano Cusio Ossola; Agenzia per il Trasporto Pubblico Locale del Bacino di Como, Lecco e Varese; Camera di Commercio di Novara, Varese, Verbano Cusio Ossola; Agenzia Turistica Locale della Provincia di Novara; Consorzio Turistico della Provincia di Varese – Varese Convention e Visitors Bureau; Distretto Turistico dei laghi, Monti e Valli d’Ossola.

“Questo tavolo, che oggi si riunisce per la prima volta – ha dichiarato Brianza – rappresenta una preziosa occasione di lavoro per rinforzare i rapporti di collaborazione tra Italia e Svizzera e per ascoltare le esigenze dei Comuni, specialmente quelli più piccoli.

Il tema della mobilità sui laghi -ricorda – è cruciale per Regione Lombardia che si è fatta capofila del progetto Interreg “SMISTO” che tra gli obiettivi si prefigge il miglioramento dell’accessibilità alla navigazione sia da punto di vista strutturale che della bigliettazione integrata”.

“Il
tavolo di oggi – prosegue – è l’inizio di un dialogo che riguarda
studenti, lavoratori, residenti, turisti e tutto il mondo che ruota
attorno alla ricezione e all’accoglienza e rappresenta un passaggio
importante in vista della risoluzione navigazione laghi che si discuterà
domani in Consiglio Regionale dove – conclude – si chiederà al Governo
di impegnarsi per trasmettere la competenza della navigazione dei laghi
alle Regioni rendendola in questo modo più snella ed efficiente”.

Lascia un commento