Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 8 Aprile 2019 alle 21:25

Rende (cs) XXV Premio We Build “Franco Mignolo” 2019

Domenica 7 Aprile 2019, si è svolto nei Saloni dell’Ariha Hotel di Rende (cs) alle ore 10.00 il XXV Premio We Build “Franco Mignolo” 2019 promosso dal Kiwanis International Distretto Italia-San Marino, Divisione 12 Calabria Magna Grecia, ideato nel 1995 da Franco Mignolo socio fondatore del Club di Vibo Valentia ed allora Luogotenente Governatore della terza divisione (oggi Calabria Magna Grecia) del Kiwanis International, ebbe l’intuito ed il grande merito di affiancare agli importanti Service, già in attività con l’essenziale raccolta fondi, il Premio We Build, motto del Kiwanis, fino al 1998, ove alla convention Internazionale di Montreal al motto We Build è stato affiancato il motto Serving The Children of the world; a servizio dei bambini del mondo a sottolineare il grande impegno assunto dal Kiwanis a livello Mondiale. Il Kiwanis International è un’associazione per la collaborazione reciproca tra persone di tutto il mondo che desiderano edificare una migliore comunità umana. L’International Directory of Adult Educational dell’Unesco definisce il Kiwanis come organizzazione di servizio che persegue concreti programmi sociali, locali, nazionali ed internazionali. Il Kiwanis si articola in club i cui soci, si impegnano in amichevole comunanza a rendere effettivi i seguenti obiettivi: 1) Affermare la supremazia  dei valori umani e spirituali su quelli materiali.

2) Incoraggiare l’uso quotidiano della “Regola d’oro” in tutte le relazioni umane: “fai agli altri quello che vorresti che gli altri facessero a te”.

3) Promuovere la ricerca ed il raggiungimento dei più alti livelli sociali, lavorativi e professionali.

4) Sviluppare, attraverso il precetto e l’esempio, un più intelligente, efficace e durevole senso civico.

5) Provvedere, attraverso i Club Kiwanis, un pratico mezzo per formulare amicizie stabili, per rendere un servizio altruistico e per costruire una comunità migliore.

6) Collaborare nel creare e mantenere quel sano concetto civile ad alto ideale che rendono possibile incrementare i principi di rettitudine, giustizia, patriottismo e di buona volontà.

In tutto ciò si inserisce il Premio We Build che così come disciplinato nell’atto Costitutivo all’art.3 “ – I destinatari del premio, sono tanti quanti sono i Club costituenti la Divisione. Essi devono essere personaggi che, per l’impegno profuso ed il successo raggiunto nel campo del lavoro, della scienza, della cultura, dell’arte, siano positivo esempio e messaggio di una Calabria motivata e operosa e indicati da ciascun Club”. Ed inoltre all’art.5- “ Il premio ha prettamente valore e riconoscimento morale e consiste nell’assegnazione di targa o scultura”. Quest’anno i premiati riceveranno un’opera in vetro del maestro Vigliaturo. I premiati del Premio We Build 2019 sono: per il Kiwanis Club di Bagnara Calabra, Presidente Tiziana Praticò la dott.ssa Concettina Epifanio, con la seguente motivazione: “Per le sue straordinarie doti e per il suo costante impegno per l’affermazione della legalità ha raggiunto prestigiosi risultati nella magistratura”. Per il Kiwanis Club di Castrovillari, Presidente Graziano Garofalo, premiato il dott. Ferdinando Laghi con la seguente motivazione: ”Valente dirigente medico dell’unità Ospedaliera di Castrovillari, esempio di grande valore etico e professionale lo spirito innovativo da lui introdotto nella struttura ospedaliera ha portato al conseguimento di importanti e lusinghieri risultati a livello Nazionale e Internazionale. Per il Kiwanis Club di Corigliano Calabro, Presidente Adele Servidio, premiato il dott. Giovanbattista Sisca con la seguente motivazione: “Per aver saputo mettere in luce la sua grande levatura di Medico Sportivo in un settore altamente competitivo dove il valore delle sue idee brillanti e innovative gli hanno consentito di raggiungere lusinghieri successi nel mondo dello sport.” Per il Kiwanis Club di Cosenza, Presidente Paolo Trotta, premiato il Prof. Dr. Ing. Fausto Capalbo con la seguente motivazione.” Per le sue eccezionali doti professionali e culturali è riuscito a raggiungere traguardi di grande rilievo nel mondo dell’economia arrivando da giovanissimo a rivestire incarichi importanti di assoluto prestigio”. Per il Kiwanis Club di Corigliano-Rossano Ippodamo da Mileto, Presidente Angelo Viteritti  premiato il dott. Guglielmo Guzzo con la seguente motivazione:” Per essersi particolarmente distinto con il suo straordinario impegno nel campo della Chirurgia laparoscopica e per i suoi grandi meriti nel sociale”. Per il Kiwanis Club di Vibo Valentia, Presidente Riccardo Celano premiato il dott. Franco Savelli con la seguente motivazione: ”Nel corso della sua lunga attività professionale da valente ricercatore nel settore farmacologico, ha ottenuto notevoli successi e lusinghieri risultati nella saggistica storica e teologica.” Il Presidente del Kiwanis Club di Cosenza Paolo Trotta sottolinea di avere l’onore ed il privilegio di ospitare nella nostra sede la cerimonia del prestigioso Premio “We Build” e di esprimere un augurio a tutti gli insigni premiati, oltre che un vivo ringraziamento a tutto il Consiglio direttivo dell’anno sociale 2018/2019 del Kiwanis International Distretto Italia San Marino Governatore Franco Gagliardini, divisione 12 Calabria Magna Grecia , Presieduto dal Luogotenente Governatore Natale Cutrupi , componenti Immediato Past Luogotenente Governatore Antonino De Gaetano, dal Luogotenente Eletto Basilio Valente, dal Segretario Titty Mauro, dal Charman “We Build” Gino Domanico, dal Tesoriere “We Build” Paolo Trotta, dal Cerimoniere “We Build” Franco Genovese e dai Presidenti dei Club Bagnara Calabra Tiziana Praticò, Castrovillari Graziano Garofalo, Corigliano Calabro Adele Servidio, Cosenza Paolo Trotta, Corigliano Rossano Ippodamo da Mileto Angelo Viteritti e Vibo Valentia Riccardo Celano.  Ai premiati inoltre nel discorso del Luogotenente Governatore Divisione  12 Calabria Magna Grecia Natale Cutrupi , sottolinea “ l’apprezzamento del dinamismo operativo della comunità calabrese e quella dell’attività verso i bisognosi di predominanza infantile”, rivolge inoltre un sincero ringraziamento per il loro appassionato lavoro destinato nella maniera più nobile alla nostra collettività calabrese e che possa essere di incoraggiamento e di ausilio alle nuove generazioni.

Lascia un commento