Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Gdf, abbiamo perso il Gen. Sgarlata

Il ricordo di chi lo ha conosciuto e vuole condiverderne il ricordo :

“chi era il Generale Pietro Sgarlata. Si è congedato dal Corpo col grado apicale di Comandante in Seconda, ma la maggior parte di noi, me compreso, lo ha conosciuto Colonnello, quale Comandante della Scuola AA.SS. Anno accademico 1985-1987. Ostia Lido. Entri in queste cattedrali che si chiamano Caserma Italia e Caserma IV Novembre. Prima di allora mai vista una uniforme, né tantomeno una divisa. Figurarsi quel livello. Tra allievi e permanenti circa 2.000 Finanzieri. Lo vedevi nelle occasioni importanti come in quelle più comuni, nella palazzina Comando. Nel suo ufficio era esposta la Sacra e Santissima Bandiera. Montavo spesso di servizio piantone lì. Mi vengono ancora i brividi quando dallo spioncino della porta blindata dovevi osservarla. Sono sincero. Mi faceva una paura enorme. Non lo so. La stessa impressione di come quando entri in Chiesa di notte e stai da solo. Me lo sono sempre chiesto e senza darmi mai una spiegazione logica, in quei momenti confusi, pensavo anche tra me e me, chissà che impressione farà al nostro Comandante che la vede ogni minuto della sua giornata. Mi rassicurava una cosa, però, pensando alla sua linea di Comandante, sapevo che l’avrebbe custodita con tutto il suo amore, così come faceva con noi. Del resto quel simbolo Tricolore, per noi ragazzini rappresentava tutto e Lui che la teneva AL SUO FIANCO, doveva per forza essere uno tra gli eletti. Nei miei trascorsi di Ostia Lido, il Comandante Sgarlata mi ha sempre dato rassicurazioni, mai visto contrariato. Amava noi allievi e la Bandiera. Un galantuomo. Oggi lo abbiamo perso. Ma resterà sempre nei nostri cuori. Agli ordini. Gigino.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento