Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Saronno, iniziative per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci

Prosegue la proficua collaborazione tra l’amministrazione comunale e le associazioni attive sul territorio; in questa occasione al binomio amministrazione- associazione si uniscono la Comunità Pastorale e la Fondazione Giuditta Pasta.

Ricorre quest’anno il cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, genio indiscusso e poliedrico artista del Rinascimento.

Saronno è legata indissolubilmente a Leonardo per diverse ragioni. A cominciare dalla famosa Dama con l’ermellino, Cecilia Gallerani, immortalata nel celebre dipinto di Leonardo; Cecilia Gallerani ricevette in dono il feudo di Saronno da Ludovico il Moro presso il quale visse l’artista.

Claudio Sala, segretario cittadino della Lega Lombarda, ricorda la sua infanzia e di come Leonardo abbia contribuito alla sua crescita personale:

“Sin da piccolo sono sempre stato appassionato di meccanica, ed ho approfondito con interesse gli studi fatti in materia da Leonardo da Vinci.

Quello che ho trovato incredibile ed affascinante era la sua capacità di vedere oltre la realtà del contesto storico in cui era collocato.

Un esempio che può farci comprendere il genio e la sua lungimiranza è stato il lavoro sull’ attrito, dove Leonardo intuì la possibilità di creare un dispositivo a sfere per ridurre la forza che si genera dal contatto fra due corpi premuti l’uno contro l’altro.

Quel primitivo dispositivo, che oggi prende il nome di cuscinetto, trova il suo utilizzo in svariati campi di applicazione, e ovunque c’è un movimento rotatorio, c’è un cuscinetto.

Quindi, finché il mondo gira, girerà sui cuscinetti. Grazie Leonardo da Vinci”.

Raffaele Fagioli, Presidente della Commissione mista istruzione e cultura, presenta con soddisfazione le iniziative che si svolgeranno a Saronno nel corso dell’anno per le celebrazioni di questa ricorrenza.

Si è svolto sabato scorso un’emozionante concerto spirituale nel Santuario arricchito dalle opere di Bernardino Luini, discepolo di Leonardo.

Il 19 maggio si terrà un incontro a presso Casa di Marta durante il quale Luca Frigerio racconterà i segreti del Cenacolo di Leonardo.

In estate sarà la volta di un paio di proiezioni relative a Leonardo nel Cortile di Casa Morandi al Cinema Sotto le Stelle.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento